Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Coronavirus, 170 morti, 7700 infezioni. Oggi previsto il rimpatrio dei cittadini italiani

Leggi tutto
1 nuovo post
E' salito a 170 il bilancio delle vittime del coronavirus, quasi 7700 infezioni (I SINTOMI - LE COSE DA SAPERE - LA COSTRUZIONE DEGLI OSPEDALI IN TIMELAPSE) .L'aumento giornaliero delle vittime è il più alto dall'inizio dell'epidemia. Ikea chiude i punti vendita in Cina, rinviate le partite di calcio. Un caso negli Emirati Arabi e 4 in Germania, 5 in Francia. Tutti negativi, invece, i casi in Italia. Torneranno oggi i primi italiani da Wuhan. La quarantena per i nostri connazionali sarà di 15 giorni, ha confermato il ministero della Salute.
- di Cecilia.MUSSI

IL LIVEBLOG SI CHIUDE QUI, PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SEGUI LA NUOVA DIRETTA

- di Redazione Sky Tg24

Governatore dell'Hubei: mancano medicinali 

 
Il governatore della provincia dell'Hubei, Wang Xiaodong, ha avvertito che c'è una grave carenza di forniture mediche, non solo a Wuhan,  città epicentro dell'epidemia dal nuovo coronavirus della polmonite, ma anche nella città vicine. Il governatore ha aggiunto che mancano anche gli indumenti protettivi usa e getta. "E' la prima cosa a cui penso la mattina quando mi sveglio", ha detto in una conferenza stampa riportata dai media locali. Secondo il governatore, la situazione è così grave che alcuni tra il personale medico indossano impermeabili e sacchetti di immondizia monouso come copriscarpe per proteggersi
- di Redazione Sky TG24

Federcalcio cinese rinvia inizio dei campionati

 
 La Federcalcio Cinese ha rinviato l'inizio dei campionati di tutte le divisioni per agevolare il controllo dell'epidemia di polmonite da coronavirus. Lo ha annunciato la stessa federazione stessa in un comunicato. La nuova stagione della Super League, la serie A cinese, sarebbe dovuta partire il 22 febbraio. Il rinvio è stato deciso nell'ambito della cooperazione "nella prevenzione a livello nazionale per frenare il virus e proteggere la salute di tutte le persone coinvolte", viene sottolineato. La federcalcio cinese è in contatto con le autorità nazionali per ripianificare le date dei prossimi eventi in base allo sviluppo della situazione epidemica
- di Redazione Sky TG24

Morgan Stanley: Coronavirus potrebbe ridurre di un punto il Pil cinese

 
Il diffondersi dell'epidemia di Coronavirus potrebbe avere serie ripercussioni sulla crescita globale nel breve termine e, per quello che riguarda la Cina in particolare potrebbe comportare addirittura una riduzione di un punto percentuale di Pil del primo trimestre. È la stima ipotizzata da Morgan Stanley secondo quanto si legge sul sito di Reuters. Secondo le previsioni della banca statunitense, se si suppone che i picchi del contagio arrivino tra febbraio e marzo, la crescita globale potrebbe calare tra 0,15 e 0,3 punti nel primo trimestre di quest'anno. Gli Stati Uniti e il Giappone hanno portato i loro cittadini fuori dall'epicentro del virus - si legge nel report citato dalla Reuters - e alcune compagnie aeree hanno sospeso i voli. Cosi', se anche sono attesi "effetti negativi sulla crescita globale del primo trimestre 2020", visto che "le componenti della ripresa restano intatte, la crescita dovrebbe tornare sul percorso normale una volta risolta l'emergenza.
- di Cecilia.MUSSI

Donna ricoverata ad Alessandria, sintomi non correlabili a coronavirus

 
L'Azienda Ospedaliera di Alessandria ha precisato che oggi pomeriggio è stata ricoverata nel reparto di malattie infettive una donna proveniente dalla Cina che presentava sintomi influenzali non gravi e non correlabili al coronavirus.  La donna, come previsto dalla procedura ministeriale, e' stata trattenuta e ricoverata in misura precauzionale, domani saranno disponibili i risultati dei test specifici". Lo comunica in una nota diffusa dal ministero della Salute la Aso di Alessandria.
 
- di Cecilia.MUSSI

Turista cinese si sente male a Roma, scattate procedure per coronavirus

 
Un turista cinese è stato soccorso da un'ambulanza nel pomeriggio in un albergo di via Cavour, nel centro di Roma. Secondo quanto si è appreso, era arrivato nella Capitale dalla Cina da un paio di giorni. Sono scattate tutte le procedure disposte per il coronavirus. Il personale dell'ambulanza, con mascherine e tute bianche, ha soccorso l'uomo che aveva febbre e lo ha trasportato all'ospedale Spallanzani per essere sottoposto al test.
- di Cecilia.MUSSI

Usa, nessuno dei 195 cittadini evacuati da Wuhan ha sintomi di coronavirus

 
Nessuno dei 195 cittadini Usa evacuati da Wuhan, la città cinese dove si è diffusa la polmonite da coronavirus, e portati in California, ha mostrato sintomi riconducibili alla malattia. Sono in una base militare in California, dove rimarranno isolati su base volontaria per 72 ore, ha affermato Nancy Messonnier del Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie. 
- di Cecilia.MUSSI

Virus Cina, Sala: a Milano -40% introiti da turismo cinese

 
"A Milano il turismo cinese porta circa 300 milioni di euro ogni mese tra alberghi shopping e ristoranti; oggi siamo già al -40% rispetto al pre-coronavirus". Sono i dati che il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha riportato questa sera durante la presentazione del libro di Maurizio Molinari alla Triennale, spiegano l'incidenza che ha avuto l'epidemia anche sull'economia della città. Rilevazioni che sono state comunicate al sindaco "dalla Camera di Commercio"
- di Redazione Sky Tg24

Virus Cina, rimandati al 2021 mondiali atletica indoor

 

I campionati mondiali di atletica leggera indoor, in programma nella città cinese di Nanchino dal 13 al 15 marzo, sono stati posticipati al 2021 a causa dell'epidemia di coronavirus. Lo ha annunciato la World Athletics (ex Iaaf), l'organizzazione che si occupa di atletica leggera a livello mondiale, spiegando di aver preferito non attribuire l'evento a un altro Paese, per consentire alla Cina di organizzarlo un anno dopo. 

- di Redazione Sky Tg24

Entro venerdì 60 connazionali rimpatriati da Wuhan 

 
 
- di Cecilia.MUSSI

Alessandria, donna in isolamento rientrata da Shanghai

 
Una donna, rientrata dalla Cina dopo alcuni mesi, è in isolamento all'ospedale di Alessandria perché presenta sintomi influenzali simili a quelli del coronavirus. Per confermare l'eventuale infezione, la paziente sara' sottoposta ad ulteriori accertamenti clinici. Al pronto soccorso - conferma l'Azienda ospedaliera - è scattata la procedura prevista dal Protocollo nazionale per affrontare eventuali casi di coronavirus. Solo dalle analisi alle quali la donna sarà sottoposta sarà possibile chiarire se si tratta di un caso legato al coronavirus. La paziente e' rientrata da Shanghai, che non e' fra le zone a rischio. 
- di Cecilia.MUSSI

Crescita cinese potrebbe scendere sotto il 5% a causa di coronavirus

 
L'epidemia di polmonite da coronavirus pesa sulle previsioni di crescita della Cina, che potrebbe scendere al 5% o anche sotto. Secondo un'economista vicino al governo cinese, Zhang Ming, citato dal magazine Caijing, la crescita nei primi tre mesi del 2020 potrebbe rallentare al 5% o anche al di sotto di questa soglia, per effetto dei danni all'economia provocati dal coronavirus.
- di Cecilia.MUSSI

In provincia di Como nessun caso coronavirus

 
"In riferimento alle notizie circolate in data odierne, dalle verifiche effettuate emerge che non esiste nessun caso di Coronavirus in provincia di Como". Lo riferisce l'assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera.
- di Cecilia.MUSSI

L'ospedale Sacco di Milano, specializzato nello studio delle malattie infettive

 
- di Cecilia.MUSSI