Pianista torna a suonare grazie a speciali guanti bionici. VIDEO

Brasile commosso per la storia del 79enne Carlos Martins: concertista di fama, colpito da malattia neuro-degenerativa, da vent'anni non riusciva più a esibirsi. Speciali guanti ultra-tecnologici gli hanno permesso di tornare a suonare. Ecco come funzionano

Tornare a suonare il pianoforte dopo un’annosa malattia grazie a speciali guanti ultra-tecnologici. La storia, quasi da film di fantascienza, arriva dal Brasile: il 79enne Joo Carlos Martins, musicista e pianista di fama internazionale, noto per essere uno dei maggiori interpreti di Johann Sebastian Bach, è riuscito a suonare di nuovo il pianoforte grazie a guanti bionici.

Problemi di salute e due gravi incidenti

I suoi problemi di salute lo avevano costretto a smettere, ormai da molto tempo: 21 anni. A causa di una malattia neuro-degenerativa, aveva perso gradualmente i movimenti periferici e l’uso delle mani, fino a poter usare correttamente i soli pollici. Alla malattia, poi, si erano aggiunti anche gli effetti di due diversi incidenti: il primo, un infortunio a un braccio occorsogli durante una partita di calcio in Brasile; l’altro, un pesante colpo alla testa subito durante una aggressione a scopo di rapina mentre si trovava in tour in Bulgaria. Insomma, un accanimento della sorte che sembrava avergli precluso per sempre la possibilità di tornare su un palco o anche solo di suonare nel suo studio. Fino all’annuncio del ritiro definitivo dalle scene, lo scorso marzo, dopo aver lavorato, dall’inizio degli anni 2000, solo nella veste di direttore d’orchestra.

Dall'annuncio del ritiro al ritorno sulle scene

Per fortuna di Martins, il suo concittadino (di San Paolo) Ubirat Bizarro è venuto a conoscenza della sua storia e ha deciso di provare ad aiutarlo. Ha creato un guanto bionico rivestito da neoprene, che trainano verso l’alto del dita del musicista dopo che lui ha fatto pressione sui tasti del piano, e li trattengono alzate (grazie a fibre di carbonio) fino alla pressione successiva. “Posso suonare il piano, posso suonare veloce come se non fossi più malato. Posso mettere tutte le dita sulla tastiera" ha dichiarato felicissimo Martins. Che già programma il suo ritorno nel mondo dei concerti, con uno spettacolo al Carnegie Hall di New York il prossimo ottobre: 60 anni dopo la sua prima esibizione in quel tempi odella musica.