Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Incendi Australia, bimbo realizza koala in argilla e raccoglie fondi per 250mila dollari

Australia, emergenza ambientale per gli incendi

3' di lettura

Owen Colley, 6 anni, che vive nel Massachusetts dopo aver visto in tv le immagini dei devastanti roghi nel Paese oceanico ha chiesto alla madre di mobilitarsi per dare un aiuto agli animali. Così è nata l'idea dei pupazzi in cambio di donazioni

Un bambino americano di 6 anni, che vive nel Massachusetts, realizzando dei piccoli koala in argilla, ha già raccolto oltre 250mila dollari da donare a un’associazione australiana per il salvataggio della fauna selvatica del Nuovo Galles del Sud. A Owen Colley, così si chiama il piccolo, l’idea è venuta dopo aver appreso dalla tv le immagini degli incendi in Australia e aver saputo dalla madre che nei roghi sono stati coinvolti anche animali (LE CAUSE DEGLI INCENDI IN AUSTRALIA - KOALA A RISCHIO)

La madre: "Così è nata l'idea dei koala di argilla"

Caitlin, la madre del bimbo, ha raccontato alla Cnn, che Owen ha prima disegnato un canguro, un koale e un dingo sotto la pioggia, spiegando che quell'immagine rappresentava il suo desiderio per dare una mano all'Australia e agli animali. "Per la prima volta - ha detto la donna - Owen ha espresso un desiderio per qualcosa di diverso dal Lego o comunque qualcosa che riguardasse lui stesso. Gli abbiamo chiesto se voleva aiutare l'Australia e ... insieme ci siamo inventati qualcosa: potremmo preparare dei koala di argilla e darli in cambio alle donazioni di amici e parenti".

La raccolta fondi su Gofundme

E così è stato. Partita in sordina, l'iniziativa e poi decollata quando dall'11 gennaio scorso la raccolta fondi è stata inserita su Gofundme, dove le donazioni hanno superato i 250mila dollari in due settimane.  Owen finora ha prodotto 55 koala in argilla. Le sue creazioni sono visibili su Instagram sulla pagina Littleclaykoalas. Come si legge nella pagina della campagna su Gofundme i fondi sono destinati al Wildlife Rescue South Coast. 

Nel Nuovo Galles del Sud morti quasi mezzo milione di animali

Secondo una stima dell'Università di Sidney, di inizio gennaio, sono circa 480 milioni gli animali morti a causa degli incendi boschivi da settembre 2019 nel Nuovo Galles del Sud, in Australia. Il Wwf ha definito i roghi in Australia tra le più grosse catastrofi ambientali che il Paese abbia mai vissuto. Nel Nuovo Galles del Sud sono andati in fumo milioni di ettari di boschi. Nelle Blue Mountains, a novembre e dicembre 2019, è andato bruciato il 50% delle riserve naturali.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"