Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Trump minaccia Francia e Italia: no digital tax o metteremo altri dazi

3' di lettura

Il presidente Usa alla vigilia del vertice Nato minaccia sanzioni sul 100% delle importazioni da Parigi come rappresaglia per le misure sui big Usa del web. La replica del ministro dell'Economia francese: "Minacce inaccettabili" 

A poche ore dall’inizio del vertice Nato, Donald Trump (fotostory) attacca gli alleati europei: se la Francia va avanti con la digital tax che colpisce i big americani del web - da Google a Facebook passando per Amazon - verrà colpita a partire da gennaio con dazi fino al 100% su beni per un valore di 2,4 miliardi di dollari. Non solo: da Washington fanno sapere che la rappresaglia potrebbe riguardare anche altre capitali che dovessero seguire la strada di Parigi, tra cui Roma. Non si è fatta attendere la replica della Francia che, tramite il ministro dell'Economia francese, Bruno Le Maire, ha definito "inaccettabili" le minacce e ha avvertito Washington che l'Ue potrebbe rispondere con forza.

Clima teso

Il rappresentante Usa al commercio Robert Lighthizer, che ha presentato le conclusioni dell'indagine ordinata dal tycoon, cita insieme all'Italia anche la Turchia e l'Austria. Quanto basta a rendere ancor più rovente del previsto il clima londinese nel quale in realtà si dovrebbero festeggiare i 70 anni dell'Alleanza Atlantica. Un clima reso già teso dalla questione dei finanziamenti alla Nato e dalle pressioni Usa perché gli alleati mollino Huawei per lo sviluppo del 5G. coordinando con i francesi'. L'Unione europea "agirà e reagirà con una sola voce e rimarrà unita', ci stiamo coordinando con le autorità francesi sui prossimi passi". E' quanto ha detto Daniel Rosario uno dei portavoce dell'esecutivo comunitario a chi gli chiedeva un commento alle minacce americane 

L’incontro con Macron

Trump ha incontrato l'inquilino dell'Eliseo Emmanuel Macron, così come farà con il presidente del consiglio Giuseppe Conte.  Ma i tempi sono stretti, perché una decisione definitiva è attesa entro il 14 gennaio. Il presidente francese ha chiesto "un dialogo strategico con la Russia". È importante avere un dialogo strategico con la Russia", ha detto incontrando Trump,avvertendo pero' che l'Alleanza dovrebbe farlo tenendo "gli occhi ben aperti".

I possibili dai contro Francia e Italia

Contro Parigi i nuovi pesantissimi dazi potrebbero colpire champagne, borse e altri beni di lusso. E su quei vini e formaggi già colpiti da dazi al 25% il mese scorso. Così come colpiti da tariffe del 25% sono stati alcuni prodotti del made in Italy, eccellenze come il parmigiano e la mozzarella, in risposta al verdetto del Wto sugli aiuti europei ad Airbus (L'IMPATTO SUL SETTORE AGROALIMENTARE ITALIANO). Una situazione che l'Italia vive come un'ingiustizia e che ha creato qualche tensione anche durante la recente visita alla Casa Bianca del presidente della Repubblica Sergio Mattarella. La digital tax francese prevede un'aliquota del 3% sulle entrate che le società tecnologiche americane incassano in Francia.

Data ultima modifica 03 dicembre 2019 ore 10:52

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"