Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Libia, raid sull'aeroporto di Misurata. Media locali: "Generale Haftar responsabile"

2' di lettura

L'attacco sarebbe stato compiuto dall'Esercito nazionale libico del generale Haftar. Il governo di Tripoli: "Sono droni degli Emirati Arabi"

Sospesi tutti i voli da e per Misurata a causa di un raid che ha colpito l’aeroporto della città della Tripolitania. Lo ha reso noto il portale The Libya Observer, secondo cui la responsabilità dell’attacco sarebbe dell’aviazione dell'autoproclamato Esercito nazionale libico (Lna) guidato dal generale Khalifa Haftar. Nel bombardamento non ci sarebbero vittime ma è stato ferito un lavoratore e danneggiati due aerei della Libyan Wings e della Libyan Airlines.

La risposta di Tripoli

Il governo di accordo nazionale, guidato da Fayez al-Sarraj, ha parlato di droni degli Emirati Arabi Uniti in azione a Misurata. Secondo un annuncio del portavoce delle forze di Haftar, Khalid Al-Mahjoub, riportato dall’emittente Al Hurra, "l’Esercito nazionale eccelle nella sua lotta contro le forze del governo nazionale libico e controlla pienamente la situazione attraverso incursioni in corso nei siti delle forze avversarie alla periferia di Tripoli". La dichiarazione è arrivata dopo alcuni scontri tra l'esercito del governo e le forze del generale Haftar nel perimetro intorno all'aeroporto di Tripoli e il campo di El Yarmouk, a sud della capitale libica.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"