Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Migranti, l'Ungheria accusa l'Italia: "Deplorevole e pericoloso aver aperto i porti"

I titoli di Sky TG24 delle 18 del 16 settembre

2' di lettura

L'attacco arriva dal ministro degli Esteri, Peter Szijjarto, che ha ribadito che Budapest non intende partecipare a una ripartizione dei naufraghi salvati in mare. Replica il pari ruolo italiano Di Maio: "Giudizio strumentale, emergenza causata anche da Ungheria"

L’Ungheria attacca l’Italia per aver consentito a navi con migranti di attraccare nei suoi porti. "Deplorevole e pericoloso": così il ministro degli Esteri ungherese Peter Szijjarto ha definito il nuovo corso del governo italiano che si è da poco insediato e che nei giorni scorsi ha assegnato alla nave Ocean Viking il porto sicuro di Lampedusa. La prima replica al ministro ungherese arriva dal neo ministro degli Esteri Luigi Di Maio, che in una nota afferma: “Il giudizio espresso dal governo ungherese è del tutto strumentale. È facile fare i sovranisti con le frontiere degli altri”.

"L'Ungheria non accetterà mai quote di accoglienza"

Il capo della diplomazia ungherese, parlando in tv, ha anche ribadito che Budapest non intende partecipare a una ripartizione dei migranti salvati in mare. "È un incentivo per i trafficanti e per i migranti stessi, che potranno arrivare di nuovo in massa", ha sostenuto il ministro in dichiarazioni all'emittente Mtv1. Quello dell'apertura di qualche porto è solo il primo passo, ha insistito ancora Szijjarto, ricordando che il governo italiano è intenzionato a spingere per introdurre una politica di ridistribuzione dei migranti nell'Ue: "L'Ungheria non accetterà mai quote di accoglienza. Lo rifiutiamo e difenderemo i nostri confini", ha detto il ministro ungherese.

Di Maio: "Chi non accetta quote deve essere sanzionato duramente"

Per il ministro degli Esteri Di Maio, “l'Italia da anni vive un'emergenza causata anche e soprattutto dall'indifferenza di alcuni partner europei, come l'Ungheria. Chi non accetta le quote deve essere sanzionato duramente. L'Italia non può e non si farà più carico da sola di un problema che riguarda tutta l'Ue”, conclude il leader del M5s nella sua replica.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"