Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Brasile, brucia una riserva. L'appello disperato di una donna indigena. VIDEO

3' di lettura

"Stanno uccidendo i nostri fiumi, le nostri fonti di sostentamento", denuncia una donna di etnia Pataxó. Il filmato, diventato virale sui social per l'allarme incendi in Amazzonia, in realtà è stato girato vicino a Belo Horizonte, fuori dalla macro-regione amazzonica

"Ecco come bruciano le nostre terre". Il video in cui una donna indigena dell'etnia Pataxó lancia un appello è diventato virale in relazione all'allarme incendi in Amazzonia (LE CAUSE DEI ROGHI). In realtà, il filmato è stato girato vicino a Belo Horizonte, nel villaggio di Nao Xoha a Sao Joaquim de Bicas, nello stato del Minas Gerais, fuori dalla macro-regione amazzonica, diversamente da quanto riportato in un primo momento anche in questo articolo. "Stanno uccidendo i nostri fiumi le nostri fonti di sostentamento e ora hanno dato fuoco alla nostra riserva. Domani chiuderemo le strade e voglio tutti i media qui per vederlo. Noi non staremo zitti!", dice la donna di etnia Pataxó mostrando un rogo in corso in un allevamento di bestiame e denunciando chi ha appiccato le fiamme.

Il video, come ricostruito dall’agenzia di social media Storyful, è stato postato il 21 agosto su Twitter dal Sunrise Movement, un'associazione americana che si batte contro il cambiamento climatico. Il filmato è stato però girato vicino a Belo Horizonte, nel villaggio di Nao Xoha a Sao Joaquim de Bicas, nello stato del Minas Gerais, fuori dalla macro-regione amazzonica. Il video è stato visto oltre 7 milioni di volte e viene dunque associato ai roghi che stanno colpendo l'Amazzonia. Su Facebook lo stesso video è stato postato da un utente all'inizio di luglio e si riferirebbe a un incendio avvenuto appunto in una riserva vicino a Belo Horizonte, di cui anche i media brasiliani hanno parlato.

Cosa sta succedendo in Brasile

L'allarme per l'aumento degli incendi in Brasile è stato lanciato nei giorni scorsi dall'Istituto nazionale di ricerche spaziali del Paese sudamericano (Inpe). Un'emergenza che sui social si è trasformata in mobilitazione per l'Amazzonia. Per quanto riguarda la macro-regione amazzonica, l'Inpe parla di aumenti degli incendi considerevoli in quattro dei nove Stati coperti dalla foresta, anche se la Nasa sostiene che le attività antincendio nel bacino amazzonico sono leggermente al di sotto la media rispetto agli ultimi 15 anni. I numeri restano comunque preoccupanti, come sottolineato anche dal Wwf, e il governo brasiliano è finito nuovamente sotto accusa per la gestione delle politiche ambientali. In Brasile è scontro tra il presidente Jair Bolsonaro e le Ong, mentre in tutto il mondo e sui social si susseguono gli appelli per quello che è considerato il polmone verde del pianeta.

Data ultima modifica 23 agosto 2019 ore 18:07

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"