Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Cambogia: è morto Nuon Chea, il "fratello numero 2" dei Khmer Rossi

1' di lettura

Braccio destro del dittatore Pol Pot, a 93 anni stava scontando l'ergastolo dopo essere stato condannato per genocidio e crimini contro l'umanità dal tribunale internazionale: era l'ideologo delle purghe di massa 

E' morto Noun Chea, l'ideologo dei Khmer Rossi. Aveva 93 anni e stava scontando un ergastolo per genocidio. Era conosciuto come il Fratello n.2 e braccio destro di Pol Pot, il leader del regime comunista al potere in Cambogia dal 1975 al 1979, che nel nome di un'utopia fanatica distrusse una generazione di connazionali, provocando la morte di circa 1,7 milioni di persone. Nuon Chea è stato Presidente dell'Assemblea rappresentativa del popolo e Vicesegretario generale del Partito Comunista dall'aprile 1976 al gennaio 1979. Era il responsabile delle politiche di sterminio e direttamente coinvolto nelle purghe di massa. Arrestato nel 2007, nell'agosto 2014 è stato condannato all'ergastolo per crimini di guerra e crimini contro l'umanità e successivamente per genocidio dal tribunale internazionale. 

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"