Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Incendio Notre Dame, è gara di solidarietà. Macron: ricostruiremo in 5 anni

Domate le fiamme, la struttura tiene ma sono state individuate "vulnerabilità”. Opere d’arte al sicuro. Continuano le attestazioni di solidarietà da tutto il mondo

Data ultima modifica 16 aprile 2019 ore 18:28

Leggi tutto
1 nuovo post

Le immagini girate dai pompieri di Parigi

 

 
- di daniele.semeraro

L'Abbazia di Westminster donerà l'intera raccolta delle offerte del giorno di Pasqua

 
L'Abbazia di Westminster, viene comunicato attraverso l'account Twitter ufficiale - donerà l'intero ricavato delle donazioni del giorno di Pasqua alla Diocesi di Parigi. In particolare, i soldi arriveranno dalle offerte ricevute dall'Abbazia e dalla chiesa di St. Margaret. 
 
 
- di daniele.semeraro

Ponte di Mostar illuminato con i colori francesi

 
Il Vecchio Ponte (Stari Most) di Mostar verrà illuminato questa sera alle 20 con i colori della bandiera francese in segno di solidarietà per il tragico incendio che ieri ha devastato la cattedrale di Notre-Dame. Nel darne notizia, i media locali sottolineano come la Francia fu uno dei primi e più generosi donatori per la ricostruzione dello Stari Most, distrutto nel novembre 1993 durante la guerra di Bosnia. A colpirlo alcune granate sparate dalle truppe croato-bosniache.
 
Esempio mirabile dell'architettura ottomana del '500, con la sua volta a schiena d'asino, il ponte di Mostar fu ricostruito grazie alle donazioni di Italia, Francia, Turchia, Olanda e Croazia, e inaugurato nel 2004.
 
- di daniele.semeraro

Il tweet della Torre Eiffel

 
"È con grande emozione che ci uniamo al dolore dei parigini, dei francesi, di tutto il mondo e all'impulso della solidarietà per la sua ricostruzione". Così un tweet postato dall'account ufficiale della Torre Eiffel.
- di daniele.semeraro

Anche Apple in campo per la ricostruzione

 
Apple scende in campo per aiutare la ricostruzione della cattedrale di Notre-Dame, "per molti simbolo di speranza". In un tweet, l'amministratore delegato Tim Cook afferma che Apple effettuerà una donazione per gli "sforzi di ricostruzione di Notre Dame in modo che sia un'eredità per le future generazioni".
 
- di daniele.semeraro

Marra (Gilet Gialli): non doveva accadere, c'è troppo lassismo

 
"Non doveva accadere. Trovo quello che è successo a Notre Dame inspiegabile. Come è possibile che sia accaduta una cosa del genere con le tecnologie e i mezzi che abbiamo? È davvero inspiegabile e vorrei tanto capire sia potuto succedere". Così all'agenzia di stampa Adnkronos Paul Marra, uno degli esponenti di spicco di Gilet Gialli e portavoce del movimento a Marsiglia, che lo scorso 5 gennaio ha creato  l'associazione politica "Gilets Jaunes Le Mouvement".
 
"Sono in collera. Sarebbe così semplice proteggere monumenti come Notre Dame", sottolinea Marra. "Ora ricostruiremo la cattedrale. Una volta passato lo choc ci si metterà al lavoro. Si creeranno pure posti di lavoro e tra dieci anni tornerà ad essere la cattedrale che era". Comunque ormai, sottolinea Marra, "vedo troppo lassismo a tutti i livelli. Le cose peggiorano. Bisogna smetterla di pensare solo ai soldi. Bisogna rimettere al centro della società la competenza e l'essere umano".
- di daniele.semeraro

Direttore Uffizi: Notre Dame rinascerà con l'impegno di tutto il mondo

 
Dopo l'incendio che ha devastato Notre Dame a Parigi "dobbiamo tutti essere vicini alla Francia, alla sua Capitale e alla Chiesa cattolica. Siamo tutti francesi in questo momento terribile, e dobbiamo tutti, in tutto il mondo, impegnarci per dare una mano. Gli Uffizi sono pronti a fare tutto il possibile per aiutare Notre Dame: questo sforzo è assolutamente necessario. Dalle ceneri si può risorgere e Notre Dame lo farà in tutta la sua bellezza". È l'appello lanciato oggi dal direttore degli Uffizi di Firenze, Eike Schmidt che, simbolicamente, ha parlato nell'area della Galleria che nel 1762 fu devastata da un rogo (poi risultato doloso), che distrusse una porzione del museo ed anche molte opere.
 
"Il restauro di Notre Dame sarà lungo, ci vorrà almeno un decennio; - ha aggiunto -  ma comunque anche una volta ricostruita e restaurata non sarà più come prima. Non sarà più la cattedrale che abbiamo  conosciuto finora: e questo per i danni gravissimi arrecati dalle fiamme non solo alla parte più antica, uno dei capolavori dell'arte gotica in assoluto, ma anche alla parte progettata nell'Ottocento dall'architetto
Eugéne Emmanuel Viollet-le-Duc, una vera e propria meraviglia del periodo".
 
L'intervento di recupero, ha ribadito il direttore degli Uffizi, non potrà essere realizzato in "meno di dieci anni, non è materialmente possibile ipotizzare tempi più veloci. Soprattutto sarà un lavoro che richiederà grande collaborazione: sarà un progetto nazionale della Francia con una forte, necessaria ripercussione internazionale. Non a caso Notre Dame è patrimonio mondiale dell'Unesco dal 1991".
 
 
Oggi, per testimoniare la vicinanza alla Francia, gli Uffizi hanno postato su twitter l'immagine del celebre autoritratto di Chagall raffigurante l'iconica chiesa parigina. Schmidt ha anche ricordato che, proprio l'11 agosto, alla vigilia della ricorrenza dell'incendio avvenuto agli Uffizi nel 1762 (avvenne il 12), ci sarà una domenica di ingresso gratuito in Galleria, stabilita proprio nel segno dell'attenzione e della prevenzione verso questo tipo di rischio: "così ancora oggi rendiamo il grande rogo del '700 un monito per tutti noi a rispettare l'inestimabile patrimonio culturale che custodiamo, che visitiamo e che tutti amiamo e dobbiamo tutelare", ha concluso Schmidt.
- di daniele.semeraro

Restauri Notre Dame, un cantiere sempre aperto

 

 
- di daniele.semeraro

La cupola della Cappella della Sindone illuminata con bandiera francese

 
Questa sera la cupola della Cappella della Sindone a Torino sarà illuminata con il tricolore della bandiera francese. Un modo per manifestare la vicinanza dei Musei Reali di Torino alla Francia per l'incendio che la scorsa notte ha colpito la cattedrale di Notre-Dame. L'azione, si legge in una nota dei Musei Reali, ha valenza doppiamente simbolica: la cappella progettata da Guarino Guarini è rinata dalle sue ceneri, dopo essere stata devastata da un incendio la notte tra l'11 e il 12 aprile del 1997. Dallo scorso settembre è stata restituita al mondo intero, dopo che i delicati lavori di restauro ne hanno permesso nuovamente l'agibilità, "dimostrando così che vincere la sfida contro il fuoco - dicono i Musei Reali - è possibile".
- di daniele.semeraro

Il primo video dall'interno della Chiesa

 
 
- di daniele.semeraro

Il ministro dell'Interno stringe la mano ai pompieri

 
 
Il ministro francese dell'Interno,  Christophe Castaner, si è recato in visita alla cattedrale di Notre  Dame, devastata dall'incendio della scorsa notte. Accompagnato dal  sottosegretario Laurent Nunez, ha salutato calorosamente i pompieri,  riferiscono i media. Castaner si trovava ieri nel dipartimento  d'oltremare di Mayotte, ma è subito ripartito per Parigi dopo aver  appreso la notizia dell'incendio.
- di Redazione Sky TG24

"Notre Dame non tornerà come prima"

 
La cattedrale di Notre Dame "potrà essere ricostruita dov'era prima, come era prima no. Perché quello che vedevamo fino a ieri era il risultato di interventi sedimentati negli anni, in epoche diverse, fino ad arrivare all'ultimo intervento dell'Ottocento". Così Walter Baricchi, coordinatore del Dipartimento della Cooperazione, Solidarietà e Protezione Civile del Consiglio nazionale degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori, interviene sulla ricostruzione di Notre Dame.
- di Redazione Sky TG24
 
- di Redazione Sky TG24

Saviano: Europa non brucia, è annegata coi migranti

 
"Osservare il dolore dell'Europa e del  mondo intero per le fiamme di Notre Dame ha dato conforto per la  tragedia. Il dolore per l'incendio ha fatto sentire appartenenza alla  storia europea, ma con Notre Dame a bruciare non è stata l'Europa.  L'Europa è in fiamme? No. Credo piuttosto che l'Europa sia annegata nel Mediterraneo insieme alle centinaia di migliaia di migranti che in questi decenni sono morti senza che nemmeno ci sia giunta notizia  della loro fine". E' quanto afferma in un post su Facebook lo  scrittore Roberto Saviano in linea con quanto dichiarato dalla sua  collega Michela Murgia, la quale ha ricordato che tra gennaio e marzo  "nell'indifferenza europea" nel Mediterraneo sono morte 274 persone e  "'il colpo al cuore dell'Europa' forse lo stiamo guardando dal lato  sbagliato".
 
 
- di Redazione Sky TG24

Bce: parteciperemo a sforzi restauro 

 
Ci rallegriamo dell'iniziativa che è  stata presa di ricostruire questo magnifico edificio. La Bce  parteciperà agli sforzi di restauro". Così la Bce in un tweet dopo  l'incendio di Notre Dame esprimendo la sua "solidarietà" nei confronti del popolo francese in seguito all'incendio della cattedrale "un  monumento del patrimonio mondiale, della cultura europea e cara ai  francesi".
 
 
- di Redazione Sky TG24

Domani alle 18.50 suoneranno campane cattedrali

 
Le campane di tutte le cattedrali di Francia suoneranno domani, alle ore 18:50, in segno di solidarietà dopo l'incendio divampato ieri, proprio a quell'ora, a Notre-Dame: è quanto rivela Bfm-Tv.
- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Già superati 600 milioni

 
Hanno già superato la soglia dei 600 milioni di euro le donazioni per restaurare Notre-Dame, secondo un calcolo realizzato da Bfm-Tv. Tra le ultime, quella della famiglia Bettencourt-Meyers, tra le più ricche di Francia, eredi del colosso L'Ore'al, che ha annunciato un aiuto di 200 milioni, di cui 100 attraverso la fondazione Bettencourt Schueller. Al momento si tratta del contributo più importante per restaurare la cattedrale danneggiata dalle fiamme insieme agli altri 200 milioni di euro promessi dal gruppo LVMH della famiglia Arnault.
 

 
- di Redazione Sky TG24