Siria, esplode un deposito di armi: 39 morti, ci sono 12 bambini

Edifici crollati in Siria (foto d'archivio Getty)
1' di lettura

L’episodio si è verificato nella provincia di Idlib, nell’area nord-occidentale del Paese, al confine con la Turchia. Crollati due edifici

Almeno 39 civili, tra cui 12 bambini, sono rimasti uccisi nell'esplosione di un deposito di armi in Siria, al confine con la Turchia. Secondo quanto riporta l'Osservatorio siriano per i diritti umani, la deflagrazione è avvenuta nel villaggio di Sarmada, nella provincia nord-occidentale di Idlib.

Crollati due edifici

Il deposito occupava il piano terra di un edificio, che in seguito all'esplosione sarebbe crollato insieme ad un altro adiacente lasciando sotto le macerie numerose vittime. Rimangono ancora ignote le cause di quanto accaduto. Secondo quanto riportano attivisti locali, il bilancio sarebbe ancor più grave con almeno 50 morti e oltre 70 feriti. Squadre di soccorso sono ancora a lavoro.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"