Giornata della Gioventù, l’Onu: trovare “Spazi sicuri” per i ragazzi

Secondo l'Onu sono 1,8 miliardi nel mondo i giovani tra i 10 i 24 anni (Getty Images)
3' di lettura

Istituita dall'Assemblea Generale dell'Onu nel 1999, l'evento mondiale incoraggia una riflessione sulle sfide, i problemi e il ruolo delle nuove generazioni nella società. Il tema scelto per l'edizione 2018 è quello degli "Spazi sicuri"

"Le speranze del mondo riposano sui giovani. Pace, dinamismo economico, giustizia sociale e tolleranza. Tutto questo e molto altro, oggi e domani, dipende dall'attingere al potere della gioventù”. Sono le parole scelte dal Segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, per presentare la Giornata internazionale della Gioventù che si celebra il 12 agosto.

La Giornata internazionale della Gioventù

La Giornata internazionale della Gioventù è stata istituita il 17 dicembre 1999 dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite con la risoluzione 54/120. Nel documento viene indicato il 12 agosto come data per celebrare annualmente il ruolo dei giovani come partner essenziali nel cambiamento e per aumentare la consapevolezza delle sfide e dei problemi che affliggono le ultime generazioni. Il tema per l'edizione 2018 è "Spazi sicuri per la gioventù". Secondo l'Onu, nel mondo ci sono attualmente 1,8 miliardi di giovani tra i 10 i 24 anni: la più grande popolazione giovanile di sempre. Ma ancora un bambino su 10 vive in zone di conflitto e 24 milioni di loro non vanno a scuola. L'instabilità politica, le sfide del mercato del lavoro e lo spazio limitato per la partecipazione politica e civica hanno portato ad un crescente isolamento della gioventù nelle società. Per questo motivo, l'Onu con la sua Giornata invita a una riflessione sui nuovi spazi sicuri e inclusivi in cui i giovani possano riunirsi, impegnarsi in attività legate alle loro diverse esigenze e interessi, partecipare ai processi decisionali ed esprimersi liberamente.

Gli spazi per i giovani

Favorire la nascita di spazi riservati allo sviluppo dei giovani in tutte le zone del mondo è uno dei principali obiettivi indicati dalle Nazioni Unite. L'organizzazione lo ha infatti inserito nella sua Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile. Il programma, sottoscritto dai 193 Paesi membri dell’ONU e composto da 17 obiettivi, sottolinea all'11mo punto la necessità di garantire un'urbanizzazione inclusiva e sostenibile. Concetto ripreso anche dalla New Urban Agenda (NUA) che ribadisce l'importanza di spazi pubblici per consentire ai giovani di interagire con la famiglia e di avere un dialogo intergenerazionale costruttivo. Infine, il Programma mondiale di azione per la gioventù (WPAY), che è il quadro delle Nazioni Unite per lo sviluppo dei giovani, dà la priorità alla fornitura di "attività per il tempo libero" come fattore essenziale per lo sviluppo psicologico, cognitivo e fisico dei giovani. È su tutti questi temi che si focalizzeranno le diverse centinaia di iniziative organizzate in tutto il mondo in Occasione della Giornata Internazionale della gioventù.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"