Inondazioni nel sud della Francia: un disperso e 1600 persone evacuate

2' di lettura

Nel sud del Paese forti piogge hanno provocato allagamenti in tre diversi distretti. Coinvolti campeggi e case vacanze: almeno 750 i turisti evacuati. Vigili del fuoco e gendarmeria cercano un uomo di 75 anni 

In totale circa 1.600 persone sono state evacuate dal sud della Francia a causa di inondazioni che hanno colpito i dipartimenti di Gard, Ardèche e Drôme. Di questi, 750 sarebbero turisti, allontanati da almeno tre campeggi: è quanto riferito dal capo di gabinetto della prefettura di zona, Thierry Dousset, intervistato da BFM-TV.  Secondo il quotidiano francese Le Monde ci sarebbe anche un disperso, un turista tedesco di 75 anni. Il ministero dell’Interno di Parigi ha mobilitato 400 vigili del fuoco e quattro elicotteri della protezione civile e della gendarmeria. 

750 turisti evacuati e un disperso

Le forti piogge che hanno investito ieri la zona sud-est della Francia hanno provocato inondazioni in diverse aree turistiche dotate di campeggi e case per le vacanze. In particolare, è stato colpito il dipartimento di Gard, zona da cui sono stati evacuati i 750 turisti e in cui si ricerca il 75enne disperso. “Abbiamo ritrovato la sua auto trasportata dall’acqua. Per il momento le operazioni di ricerca non hanno dato alcun esito”, ha detto Jérôme Tallaron, comandante della gendarmeria francese. “Tutte le persone evacuate sono state prese visitate dalla Croce Rossa e da psicologi”, ha poi spiegato Tallaron.

La testimone: “Non siamo equipaggiati”

“Chiederemo sicuramente di essere alloggiati in un albergo”, ha detto ai giornali del posto Gudrun Weissmeyer, turista di 37 anni originaria di Monaco, tra gli evacuati. “Non siamo equipaggiati per questo tempo”, ha spiegato, guardando le due figlie e il marito farsi largo nel fango indossando dei sandali. Tra le persone evacuate risultano anche 18 campeggiatori che dallo scorso mercoledì si trovavano nella zona delle gole dell’Ardèche, sito turistico per le escursioni, che non sarebbero riusciti a rientrare prima a causa della stanchezza, del freddo e della fame.

Evento “eccezionale”

La prefettura di Gard ha parlato di un evento “eccezionale”, con livelli di precipitazioni registrati fuori dalla norma. Il fiume Ardèche è esondato e la navigazione è interdetta per tutte le giornate di venerdì e sabato. Chiuso anche l’accesso alle gole del Verdon. Dopo 22 ore dalle forti piogge, Meteo France ha annunciato la diminuzione dell’allerta arancione e lo spostamento delle tempeste sul mare.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"