Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Usa, coppia gay "divisa" su aereo per far sedere accanto due etero

Un aeroplano dell'Alaska Airlines (archivio Getty Images)
2' di lettura

La denuncia su Facebook di David Cooley, noto uomo d’affari statunitense. A causa dell’umiliazione ricevuta su un volo da New York a Los Angeles, ha spiegato, lui e il suo compagno hanno deciso di abbandonare l’aereo prima del decollo

Sono stati divisi per cedere il posto a una coppia eterosessuale. È successo a David Cooley, un noto uomo d’affari, e al suo compagno mentre erano su un volo dell'Alaska Airlines da New York a Los Angeles, nelgli Stati Uniti. Il fatto, ripreso anche dal settimanale statunitense Time, è stato denunciato dallo stesso Cooley in un post su Facebook nel quale racconta che il personale di volo ha imposto ai due di dividersi per lasciare spazio ad una coppia eterosessuale che desiderava volare assieme. "Non sono mai stato così discriminato", ha scritto l’imprenditore che ha spiegato di essere sceso dall’aereo prima del decollo a causa dell’umiliazione ricevuta.

Invito a boicottare Alaska Airlines

"Non posso credere che una compagnia aerea al giorno d’oggi – ha scritto su Facebook Cooley, che a West Hollywood è proprietario del popolare bar gay The Abbey - dia ad una coppia eterosessuale un trattamento preferenziale nei confronti di una coppia gay, arrivando al punto di chiederci di andarcene". Secondo la ricostruzione fornita dall’uomo, infatti, il personale di volo per far sedere uno accanto all’altro la coppia etero avrebbe dato "al mio compagno la possibilità di abbandonare il suo posto Premium, oppure di scendere dall’aereo". A quel punto i due hanno abbandonato il volo e ne hanno riprenotato un altro con un'altra compagnia, la Delta. "Non voleremo mai più con l’Alaska Airlines o con la Virgin Airlines Group, la compagnia che hanno recentemente acquistato", ha concluso il post Cooley, aggiungendo: "Se sei una persona Lgbt, spendi i tuoi dollari con una compagnia aerea Lgbt come Delta“.

Le scuse della compagnia

Il post dell’imprenditore statunitense è diventato virale in poche ore, sollevando non poche critiche nei confronti della compagnia. A quel punto l’Alaska Airlines, che inizialmente si era rifiutata di commentare la notizia sulle testate statunitensi, ha rilasciato una dichiarazione di scuse a Fox News. "Durante l’imbarco sul volo 1407 da JFK a LAX – ha spiegato un portavoce - ad una coppia sono stati erroneamente assegnati gli stessi posti di un’altra coppia, in classe Premium. Siamo profondamente dispiaciuti per quanto accaduto. Alaska Airlines ha una politica di tolleranza zero per qualsiasi tipo di discriminazione".

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"