Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Uk, turista in posa per una foto travolta da una guardia della regina

Il cambio della guardia al Castello di Windsor (Getty Images)
4' di lettura

È accaduto davanti al Castello di Windsor la scorsa domenica, dopo che la donna aveva interrotto la linea di marcia del militare. La scena è stata ripresa in un video  

Nessuna richiesta di permesso, nessun accenno di buone maniere: una turista è la sfortunata protagonista di un piccolo incidente con uno dei soldati britannici impegnati nel cambio della guardia: il militare, trovatosi di fronte alla donna ferma sul suo percorso, l'ha spinta con violenza per poi continuare la sua marcia.

Turista in posa spinta con violenza

L'episodio, ripreso con un video da un testimone, si è verificato domenica 22 luglio fuori dal Castello di Windsor, ma è stato reso pubblico solo nelle ultime ore, scatenando l'ennesimo dibattito sul comportamento dei membri di quello che è uno dei più antichi ordini militari al mondo. Nel breve filmato, diffuso sui social e ripreso dai media internazionali, si nota il soldato vestito con la classica uniforme rossa e nera, spingere la turista davanti a lui senza preavviso. La donna era in posa per una foto al lato della fila dei visitatori in attesa di entrare nel palazzo reale. Il brevissimo video mostra la turista oltre il cordone di divisione, nella zona riservata alle guardie. Ed è stato proprio durante la breve frazione di tempo in attesa del flash che è avvenuta la collisione: il militare è passato alle spalle della donna spingendola e facendola quasi cadere a terra. Dopo il gesto, la turista, vestita di giallo e con gli occhiali da sole, ha istintivamente urlato riuscendo fortunatamente a mantenere l'equilibrio. Fattasi di lato, la donna ha poi visto il soldato proseguire lungo il suo cammino, sotto gli occhi stupiti della folla.

Un corpo con 350 anni di storia

Interpellato sull'accaduto, il Ministero della Difesa inglese, non ha potuto confermare esattamente quando l'incidente è avvenuto ma un portavoce ha dichiarato a The Sun: "La Household Division (l'unità militare delle Guardie Reali) è orgogliosa di proteggere Sua Maestà e onorata che la gente venga da tutto il mondo per assistere al nostro spettacolo cerimoniale. Le corde sono lì per proteggere sia il pubblico che i nostri soldati, si prega di rimanere dietro di esse". Fra i soldati più addestrati del mondo, i membri della Guardia della Regina hanno il compito di proteggere le residenze reali ufficiali. In tutto il mondo questi militari sono noti per le loro divise composte da giubbe rosse e da lunghi cappelli di pelo d'orso, ma anche per la loro proverbiale impassibilità. Il corpo ha più di 350 anni di storia e ha difeso tutti i monarchi da quando Carlo II salì al trono dopo la Restaurazione inglese nel 1660. Sono cinque i reggimenti di fanteria che compongono la Guardia di Sua Maestà: i granatieri, i "coldstream", i militari scozzesi, irlandesi e gallesi. A questi si aggiungono due reggimenti di cavalleria: il Life Guards e il Blues and Royals.

I precedenti contro i turisti

Proprio in virtù della loro imperturbabilità durante il servizio, le guardie reali sono spesso "vittime" di comportamenti non appropriati da parte di turisti di tutto il mondo che, spesso, eccedono con le imitazioni, le foto e arrivano persino a toccarle: comportamento considerato proibito da parte del corpo militare. Per questo motivo, ogni soldato riceve un addestramento speciale per bloccare gli atteggiamenti eccessivi dei turisti. Le linee guida prevedono un primo avviso che il militare lancia battendo con forza i piedi al suolo; un secondo che consente alla guardia di urlare contro il disturbatore; infine un terzo, considerato "avvertimento finale", che in situazioni estreme permette di puntare il fucile contro la persona molesta. Quest'ultimo caso è avvenuto realmente nel 2015, quando un soldato è stato costretto a reagire contro un turista giapponese che, per puro divertimento, aveva iniziato a marciare al fianco del militare arrivando fino al punto di appoggiargli una mano sulla spalla. Un comportamento che ha portato il soldato a puntare l'arma sul turista e a gridargli: "Stai indietro dalla Guardia della Regina". Nel 2017, un altro episodio ha visto una guardia della regina urlare contro un turista che si era avvicinato troppo a lui mentre posava per una foto vicino al Castello di Windsor.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"