Sparatoria in Maryland, killer aveva perso causa contro il giornale

2' di lettura

L’autore della strage nella redazione del Capital Gazette ad Annapolis è stato identificato: Jarrod Ramos, 38enne, arrestato ieri, aveva denunciato il quotidiano per diffamazione per un articolo che riportava la sua condanna per aver molestato una donna online nel 2011

L’uomo che ha ucciso 5 persone nella redazione del quotidiano Capital Gazette, ad Annapolis, in Maryland, aveva alle spalle una lunga controversia legale con il giornale. Il killer è stato identificato dalla polizia: si tratta di Jarrod Ramos, 38 anni, residente a Laurel, sempre in Maryland. L’autore della strage aveva denunciato il giornale per diffamazione dopo la pubblicazione di un articolo che riportava la sua condanna per aver molestato una donna online nel 2011. La causa era stata poi vinta dal quotidiano. Nei mesi scorsi, dopo la sentenza, l’account Twitter corrispondente alle sue generalità riporta numerosi tweet contro il giornale.

La strage in redazione

Dopo la strage gli investigatori hanno trovato anche un presunto ordigno esplosivo nel palazzo di quattro piani che ospita la redazione del Capital Gazette. L'edificio ora non presenta più pericoli, hanno assicurato le forze dell'ordine. La polizia ha reso noto i nomi delle cinque vittime della sparatoria nella newsroom del Capital Gazzette, il quotidiano locale di Annapolis. Si tratta di quattro giornalisti e di un dipendente del settore commerciale. Oltre al veterano Rob Hiaasen, editorialista e vicedirettore, figurano Wendi Winters (direttrice delle edizioni speciali), John McNamara (scrittore), Gerald Fischman (direttore delle pagine dei commenti), Rebecca Smith (assistente vendite).

Leggi tutto
Prossimo articolo