I Girasoli di Van Gogh stanno "appassendo": luce danneggerebbe dipinto

I girasoli di Van Gogh (Getty Images)
2' di lettura

Il celebre punto di giallo ottenuto dall'artista sta virando verso un colore olivastro-marrone. Colpa di uno dei materiali utilizzati, che perde vigore con l'esposizione alla luce

I girasoli di Van Gogh stanno "appassendo". Una nuova tecnica di analisi sperimentata dal Museo Van Gogh di Amsterdam (dove il dipinto è custodito), ha svelato una perdita di vigore nei toni di petali e steli. Il giallo sta pian piano virando verso un più cupo olivastro-marrone.

Perché il giallo sbiadisce

L'analisi ai raggi X ha svelato alcuni elementi della pittura di Van Gogh. Per ottenere il tipico giallo dei girasoli, l'artista ha utilizzato due tipi diversi di colori a olio, uno dei quali risulta essere più sensibile alla luce e quindi più incline a sbiadire. La variazione è stata osservata in uno dei quadri della serie, dipinto nel 1889. Al momento la variazione non è visibile dall'occhio umano, ma l'analisi sottolinea come l'opera potrebbe avere in futuro colori meno vigorosi, soprattutto nei punti in cui Van Gogh ha utilizzato il materiale più sensibile: sullo sfondo nei petali e per lo stelo. Dovrebbero essere invece salve le porzioni della tela dove prevalgono i toni arancioni, perché prive o con una concentrazione minore del pigmento più delicato.

La tela ai raggi X

"È molto difficile dire quanto tempo ci vorrà perché il cambiamento sia evidente e dipenderà molto dai fattori esterni", ha affermato Frederik Vanmeert, esperto in scienze dei materiali all'Università di Anversa e tra gli esperti incaricati di analizzare l'opera. Oltre ad alcuni materiali più sensibili alla luce usati per ottenere il punto di giallo desiderato, i raggi X hanno costruito una "mappa chimica" della tela, rintracciando anche alcune aree (dove sono stati utilizzati rosso e verde smeraldo) che tenderanno a schiarirsi, diventando più luminose. L'analisi, condotta da un tema di studiosi belgi e olandesi, è durata due anni. Già da cinque, il museo ha ridotto l'illuminazione nelle proprie stanze proprio nella speranza di rallentare il deperimento delle opere. La nuova tecnica di analisi, oltre a far luce sulla tenuta dei girasoli, lascia intendere che Van Gogh abbia utilizzato tecniche e materiali simili anche per altre opere, che in futuro saranno studiate per capire se sono a rischio.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"