Asta record a New York per la collezione Rockefeller: 828 mln dollari

La collezione di Peggy e David Rockefeller venduta Christie's (foto: Ansa)
2' di lettura

Si tratta della cifra più alta mai raggiunta per la vendita di oggetti appartenuti a una sola persona. I compratori, nel Christie’s Rockefeller Center HQ oppure online, provenivano da tutto il mondo. Una tela di Picasso e Ninfee di Monet i lotti più cari

Trentamila visitatori da più di cinquanta Paesi e 828 milioni di dollari spesi: queste le cifre con cui si chiude la vendita della collezione di arte di Peggy e David Rockefeller, organizzata dalla casa d’aste Christie’s. Un nuovo record mondiale: si è trattato della più costosa asta di sempre di oggetti appartenuti a un singolo proprietario.

L’asta record

Il precedente record era di 484 milioni, raccolti nel 2009 con la vendita a Parigi della collezione dello stilista Yves Saint Laurent. Per l’asta Rockefeller, durata dieci giorni online e tre giorni di offerte, rilanci e battute al Christie’s Rockefeller Center HQ, sono stati fatti sei mesi di “campagna promozionale” anche sui social network. Si è potuto così raggiungere un vasto pubblico: in decine di migliaia hanno visitato la mostra che presentava gli oggetti in vendita. Contando anche gli acquisti sul sito, i compratori provenivano da 53 nazioni diverse: la maggior parte dagli Stati Uniti, Europa, Medio Oriente, Russia e India.

Ancora un'ultima possibilità

Erano circa 1600 gli oggetti e le opere d’arte appartenute all’imprenditore e filantropo newyorkese messe in vendita dalla casa d’aste. Fra questi, un dipinto di Picasso (una ragazza con un cesto di fiori battuto a 115 milioni di dollari) e una tela di Monet raffigurante le sue famose ninfee. Ultima occasione per aggiudicarsi qualche pezzo: il 12 giugno a New York verrà venduto un lotto di 19 pezzi di gioielli dalla collezione di Rockefeller in un’asta dal titolo “Magnificent Jewel”.

Leggi tutto
Prossimo articolo