Giappone, 64 persone bloccate a testa in giù sulle montagne russe

L'incidente ha coinvolto due carrelli delle montagne russe dedicate a Jurassic Park (Foto Getty Images)
2' di lettura

Un video pubblicato su Storyful mostra l'incidente avvenuto in un parco di divertimenti ad Osaka. L'ultimo passeggero è stato soccorso dopo ben due ore

Brutta avventura per un gruppo di persone agli Universal Studio di Osaka, in Giappone. I 64 passeggeri di una delle montagne russe del parco sono rimasti infatti bloccati a testa in giù (alcuni per ben due ore) in seguito ad uno stop improvviso dell’attrazione. L’accaduto è stato ripreso in un video poi pubblicato su Storyful.

L'incidente

L’incidente ha avuto luogo nella giornata del 1° maggio. "Flying Dinosaur", le montagne russe situate nell’area dedicata a Jurassic Park, hanno effettuato uno stop di emergenza nel bel mezzo della corsa: i passeggeri di due carrelli sono rimasti sospesi a testa in giù, alcuni ad un’altezza di circa 30 metri. I malcapitati sono stati soccorsi dal personale della struttura, ma l’ultima persona è stata tratta in salvo dalla giostra quasi due ore dopo l’incidente.

Le scuse

I responsabili del parco si sono scusati per l’accaduto spiegando che l’incidente è stato causato da un dispositivo legato al motore che regola la corsa sulle rotaie. La struttura era particolarmente affollata a causa delle festività pubbliche della Golden Week, compresa tra il 29 aprile e il 3 maggio. Nonostante l’incidente, le persone hanno continuato a mettersi in fila per le montagne russe fino a fine giornata.

Leggi tutto
Prossimo articolo