Terrorismo, 6 fermi a Berlino: pronti a colpire alla mezza maratona

2' di lettura

Gli arrestati hanno tra i 18 e i 22 anni e sarebbero collegati ad Anis Amri, il responsabile dell'attentato al mercatino di Natale due anni fa

La polizia tedesca ha sventato un attentato alla mezza maratona che si è svolta oggi a Berlino. Sei uomini, di età compresa tra i 18 e i 21 anni, sono stati fermati con l'accusa di pianificare un attacco con coltelli. Lo riferisce il sito di Die Welt, sottolineando che i fermati potrebbero essere collegati ad Anis Amri, l'autore dell'attentato del mercatino di Natale di Berlino di due anni fa. 

Le indagini

"Prima della maratona "c'erano state delle informazioni isolate che i fermati, tutti di età compresa tra i 18 e i 21 anni, potessero essere coinvolti in un crimine nel corso della manifestazione sportiva". Sulla base di queste informazioni "la procura generale di Berlino e l'ufficio di polizia criminale della città hanno deciso di procedere alle perquisizioni di abitazioni e di due auto" dei sospettati. Nella casa di uno di loro sono stati trovati due coltelli affilati. Nell'appartamento di un secondo sospettato, gli agenti avrebbero rinvenuto materiale esplosivo nella cantina. Complice anche il bel tempo, circa 32mila persone hanno partecipato alla Mezza Maratona di Berlino.

Gli arresti in Italia

Si stringe quindi il cerchio intorno alla presunta rete di persone collegabili ad Anis Amri, il terrorista che il 19 dicembre 2016 si lanciò con un tir sui mercatini di Natale di Berlino uccidendo 12 persone, tra cui la 31enne italiana Fabrizia Di Lorenzo, e ferendone una cinquantina. Lo scorso 29 marzo, quattro cittadini tunisini e un sedicente palestinese sono stati arrestati tra Latina e Roma perché sospettati di essere legati ad Amri.

Data ultima modifica 08 aprile 2018 ore 18:30

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"