Facebook sospende AggregateIQ: "Dati da Cambridge Analytica su Brexit"

Il logo del social network Facebook (Ansa)
3' di lettura

La società aveva lavorato per la campagna "Leave" in occasione del referendum britannico sull'Unione europea. Secondo il social network potrebbe aver ricevuto "dati estratti in modo inappropriato"

AggregateIQ, impresa che sarebbe legata alla Scl, la società che controlla Cambridge Analytica, è stata sospesa da facebook. L'ipotesi è che questa compagnia di consulenza politica, che ha giocato un ruolo importante nella campagna pro Brexit, abbia avuto accesso a dati degli utenti di Facebook “estratti in modo non appropriato”. Lo ha comunicato la società fondata da Mark Zuckerberg in una dichiarazione rilasciata al National Observer. Il social network, travolto dal caso Cambridge Analytica, ha dovuto fare i conti con l'apertura di un'istruttoria, da parte dell'Antitrust italiana, "per informazioni ingannevoli su raccolta e uso dati", e del garante della privacy, Antonello Soro, che si è detto determinato a ottenere informazioni sulle modalità con cui sono stati trattati i dati di oltre 214mila italiani coinvolti. Nel frattempo Facebook ha annunciato provvedimenti su un altro fronte, quello delle possibili influenze ai processi elettorali veicolati dalla piattaforma.

L'annuncio di Facebook

"Alla luce delle recenti notizie sul fatto che AggregateIQ possa essere affiliata a SCL”, ha dichiarato Facebook, “e possa, come conseguenza, aver ricevuto impropriamente dati dei nostri utenti, l'abbiamo aggiunta alla lista di entità che abbiamo sospeso dalla nostra piattaforma mentre indaghiamo sulla questione. La nostra revisione interna continua e collaboreremo pienamente con ogni investigazione da parte delle autorità".

I sospetti su AggregateIQ

Alcuni giorni fa, di fronte a una commissione del Parlamento britannico, Christopher Wylie, l'ex direttore della ricerca di Cambridge Analytica che ha svelato presunti abusi dei dati Facebook, aveva dichiarato l'esistenza di stretti legami fra AggregateIQ e Cambridge Analytica. Un tema particolarmente caldo in Gran Bretagna perché la società canadese ha giocato un ruolo nella campagna del “Leave”, poi risultata vittoriosa nel referendum sulla Brexit del 2016. In particolare, AggregateIQ avrebbe lavorato per la principale formazione pro Brexit, Vote Leave. I legami con Cambridge Analytica (o con Scl), sono stati finora negati da AggregateIQ così come la possibilità di essere coinvolta nell'abuso dei dati Facebook. Intanto, l'autorità federale canadese per la privacy, insieme alla sua controparte della British Columbia, ha aperto un'istruttoria su AggregateIQ e il suo ruolo nell'affaire Cambridge Analytica.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"