Thailandia, incendio su un autobus di operai: 20 morti

1' di lettura

Le fiamme sono divampate vicino al confine con il Myanmar su un mezzo a due piani che trasportava lavoratori birmani verso le fabbriche thailandesi. Ventisette persone, di cui una gravemente ustionata, sono riuscite a salvarsi

Venti persone sono morte in Thailandia in un incendio scoppiato su un autobus a due piani che trasportava lavoratori birmani verso fabbriche vicino a Bangkok. Le fiamme sono divampate, in piena notte, nella provincia occidentale di Tak, lungo il confine con il Myanmar. 

Ventisette persone salve

Il conducente ha spiegato che l'incendio sarebbe iniziato nella parte centrale del mezzo, per poi diffondersi rapidamente: le persone nella parte anteriore del bus, 27, sono riuscite a mettersi in salvo anche se una è rimasta gravemente ustionata. I passeggeri nella parte posteriore del mezzo sono rimasti invece intrappolati nelle fiamme. 

Gli incidenti in Thailandia

La Thailandia ha il secondo più alto tasso di incidenti stradali mortali al mondo dopo la Libia, secondo stime dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms). Meno di 10 giorni fa un autobus turistico ha perso il controllo su una discesa nel nordest del Paese ed è uscito fuori strada uccidendo 18 persone e ferendone 33. Il giorno dopo, un altro bus, durante una gita scolastica nella provincia centrale di Ayutthaya, si è ribaltato slittando sull'asfalto bagnato dalla pioggia ferendo 39 persone.

Leggi tutto
Prossimo articolo