Arnold Schwarzenegger operato d’urgenza al cuore, portavoce: "Stabile"

Foto: Getty Images
2' di lettura

Secondo il sito Tmz, l'attore ed ex governatore della California era stato ricoverato in una clinica di Los Angeles per la sostituzione di una valvola cardiaca ma qualcosa sarebbe andato storto e si è deciso per l’intervento a cuore aperto

Paura per Arnold Schwarzenegger. L'ex star di Terminator ed ex governatore della California è stato sottoposto a un'intervento d'urgenza a cuore aperto. A confermare la notizia, anticipata dal sito Tmz, è stato Daniel Ketchell, portavoce di Schwarzenegger. Ketchell ha aggiunto al Washington Post che l'attore è in condizioni stabili.

"Sono tornato"

L'attore di Hollywood, 70 anni, è stato ricoverato nella clinica Cedars-Sinai di Los Angeles per la sostituzione di una valvola cardiaca (già sostituita nel 1997) con un'operazione semi-sperimentale. Ma si sono verificate delle complicazioni e si è deciso per l'operazione d'urgenza a cuore aperto, durata diverse ore. Il suo portavoce Ketchell ha poi precisato su Twitter: "È sveglio e le sue prime parole sono state 'sono tornato'. Quindi è di buon umore".

Gli interventi subiti

Non è la prima volta che Schwarzenegger, governatore della California dal 2003 al 2011, viene operato al cuore. Già nel 1997 gli venne praticata la sostituzione di una valvola aortica, intervento che lo stesso attore decise di affrontare finché era ancora giovane. E spiegò anche che si trattava di una malformazione congenita e non aveva nulla a che fare con l'assunzione di steroidi. "Mi sento molto bene - disse all'epoca dopo l'operazione - sono molto più energico rispetto a prima". Nel 2001, invece, si ruppe sei costole in un incidente in moto, e in quel frangente commentò: "E' stato molto doloroso, molto più doloroso dell'intervento al cuore".

Le polemiche con Trump

Negli ultimi mesi l'attore è salito spesso alla ribalta della cronaca politica per le sue polemiche con il presidente americano Donald Trump. In particolare ha criticato la decisione di uscire dall'accordo sul clima di Parigi, visto che quella contro i cambiamenti climatici è una battaglia in cui l'ex governatore crede fermamente. Recentemente aveva anche sostituito il tycoon alla conduzione dello show The Apprentice, dopo che The Donald ha deciso di correre alle presidenziali, ma gli indici d'ascolto sono stati deludenti, e così ha lasciato il programma. "Arnold Schwarzenegger non ha lasciato The Apprentice volontariamente - avev commentato Trump su Twitter - È stato licenziato per i suoi patetici ascolti, non certo per me. Che triste fine per un grande show".

Data ultima modifica 30 marzo 2018 ore 19:57

Leggi tutto
Prossimo articolo