Ex spia russa avvelenata, convocata una nuova riunione del Cobra

L'ex agente segreto russo, Sergei Skripal, è stato avvelenato insieme alla figlia Yulia (Getty Images)
2' di lettura

Il ministro dell'Interno Amber Rudd ha fissato per oggi una nuova riunione del comitato di emergenza della Gran Bretagna. Lo scopo è fare luce sull'avvelenamento da gas nervino dell'ex spia russa Sergei Skripal e della figlia Yulia dello scorso 4 marzo

Amber Rudd, ministro dell'Interno del Regno Unito, ha convocato per il 10 marzo una nuova riunione del comitato di emergenza, meglio conosciuto come Cobra (Cabinet Office Briefing Rooms). Lo scopo della riunione, la seconda nell'arco di una settimana, è valutare gli sviluppi dell'inchiesta sull'avvelenamento da gas nervino dell'ex spia russa Sergei Skripal e della figlia Yulia.

Londra pronta a dure sanzioni

La speranza del ministero dell'interno è di riuscire a chiarire le responsabilità di quello che si configura come un nuovo caso Litvinenko e che ha portato all'inasprimento dei rapporti tra la Gran Bretagna e la Russia di Vladimir Putin. Intanto il ministro della Sicurezza Ben Wallace, in un’intervista a Bbc Radio 4, ha dichiarato: "Qualcuno è giunto sul nostro territorio, ha commesso un crimine orrendo utilizzando un agente nervino, proibito dalle leggi internazionali, e messo a rischio la sicurezza molte persone". Londra è pronta a rispondere "impegnando il massimo di risorse a disposizione".

Evacuata la zona colpita a Salisbury

Il misterioso avvelenamento dell'ex agente del Kgb e di sua figlia, che al momento sono ricoverati in ospedale, è avvenuto domenica 4 marzo a Salisbury, nella contea del Wiltshire. Nella zona sono a lavoro specialisti dell'unità antiterrorismo della polizia e circa 180 militari, scelti tra i Royal Marines, la Raf e le squadre dell'esercito specializzate in guerra chimica e batteriologica. Gli agenti e i militari, spiega il britannico The Guardian, da ieri stanno rimuovendo una serie di veicoli e di oggetti che potrebbero essere stati contaminati. Tra le vetture spostate anche quella in cui viaggiava l'agente di polizia intervenuto appena dopo l'avvelenamento. L'uomo al momento è ricoverato in ospedale e fonti investigative ritengono che possa essere rimasto intossicato nel corso della perquisizione a casa di Skripal.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"