Nuova Zelanda, 10 dollari al giorno a chi va al lavoro in bici

L'idea di incentivare l'uso della bici per il viaggio casa lavoro è di un'agenzia pubblicitaria di Christchurch (Getty Images)
3' di lettura

L'idea di un'agenzia pubblicitaria di Christchurch per migliorare la salute dei propri dipendenti e abbassare il livello di dipendenza dall'automobile

Dieci dollari al giorno per venire al lavoro in bicicletta. È l'idea di Make Collective, un'agenzia pubblicitaria di Christchurch in Nuova Zelanda, per invogliare i propri dipendenti a svolgere una maggiore attività fisica e a diminuire la dipendenza dall'uso dell'automobile.

I benefici per gli impiegati

Il piano di mobilità sostenibile interno all'azienda è stato ideato da uno dei suoi responsabili, Tim Chesney. Il patto prevede che tutti i dipendenti che si recano da casa al lavoro (e ritorno) in bicicletta riceveranno un bonus a fine anno pari a 5 dollari al giorno. Premio che verrà raddoppiato a 10 dollari per tutti coloro che saranno riusciti a pedalare fino al posto di lavoro per più di sei mesi. "Per un po' ho pensato che sarebbe stato bello incentivare in qualche modo l'attività ciclistica – ha dichiarato Chesney al quotidiano Stuff - Sono un ciclista appassionato e il denaro è chiaramente l'incentivo più ovvio".

Il record ciclistico di Christchurch

Nel raccontare il suo progetto Chesney ha ricordato come alcuni dei dipendenti fossero inizialmente riluttanti all'idea della pedalata mattutina, soprattutto perché l'ufficio era sprovvisto di servizi di doccia. Poi, ha precisato il dirigente, l'offerta di centinaia di dollari in più all'anno ha convinto cinque dei sei dipendenti ad aderire al programma. Che è interamente finanziato con i profitti dell'impresa ma che, precisa Chesney, potrebbe portare "numerosi benefici tangibili". Oltre a quelli fisici per i dipendenti, vi sarebbero infatti anche quelli per la stessa Christchurch che possiede 13 piste ciclabili ed è già nota per essere la città con il maggior numero di ciclisti della Nuova Zelanda. Julie Anne Genter, vice-ministro dei Trasporti neozelandese, ha affermato che gli investimenti nelle piste ciclabili, pari a 150 milioni di dollari, sono una caratteristica fondamentale della modernizzazione in corso. "Le piste ciclabili sicure sono un elemento chiave per rendere Christchurch una città sana, felice, vibrante e piena di gente, piuttosto che di traffico".

Leggi tutto
Prossimo articolo