Kabul, nuovo attacco: oltre 90 morti. Emergency: "Un massacro"

2' di lettura

A pochi giorni dall'assalto all'hotel Intercontinetal, un altro attentato scuote la capitale dell'Afghanistan. La deflagrazione sarebbe avvenuta nei pressi nella vecchia sede del ministero dell'Interno. I talebani rivendicano

Una violenta esplosione a Kabul ha scosso un'area molto affollata della capitale nei pressi della vecchia sede del ministero dell'Interno che oggi ospita l’Alto Consiglio di pace (Hpc). Il bilancio, ancora del tutto provvisorio e in continuo aggiornamento, parla di 95 morti e 158 feriti. Sul posto ambulanze e soccorritori. L'attacco (FOTO) è stato rivendicato dai talebani.

I talebani rivendicano l'attacco

L'attentato nel centro di Kabul che al momento avrebbe causato, secondo fonti ufficiali citate da tv Tolo, 63 morti e 151 feriti è stato rivendicato dai talebani dell'Emirato islamico dell'Afghanistan. La rivendicazione sarebbe stata trasmessa ai mezzi di informazione attraverso Twitter direttamente dal portavoce del movimento Zabihullah Mujahid.

Esplosione causata da autobomba

Per portare l'ingente quantitativo di esplosivo per l'attentato realizzato nel centro di Kabul, i talebani avrebbero utilizzato come veicolo un'autoambulanza. A renderlo noto è stato il ministero dell'Interno. Il portavoce ministeriale, Nusrat Rahimi, ha indicato a Tolo Tv che l'autobomba sarebbe saltata in aria dopo aver superato il primo check-point. Dejan Panic, coordinatore di Emergency in Afghanistan, ha parlato di un vero e proprio "massacro".

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"