Giappone, vulcano erutta vicino alle piste da sci: 1 morto e 16 feriti

1' di lettura

Il Kusatsu-Shirane, nella prefettura di Gunma, è tornato in attività, all’improvviso, per la prima volta dal 1983, causando una valanga e la fuoriuscita di cenere e massi di lava. Colpita una località sciistica sul pendio

Il vulcano Kusatsu-Shirane, in Giappone, è tornato a eruttare per la prima volta dal 1983. L’improvvisa eruzione ha causato almeno un morto e 16 feriti in una località sciistica giapponese nel distretto di Agatsuma District. L’eruzione è avvenuta alle ore 10 locali (quando in Italia erano le 2 del mattino) nella prefettura giapponese centro-orientale di Gunma. Il risveglio del vulcano, situato vicino a un resort, ha causato una valanga e la fuoriuscita di cenere e grandi massi di lava. 

Colpita località sciistica 

La vittima, riportano media locali citando il ministero della Difesa giapponese, è un soldato che al momento dell'eruzione era impegnato in un allenamento di sci. Anche tra i feriti ci sono diversi militari che al momento dell’eruzione si stavano allenando sul pendio. Immagini video postate sul web mostrano una pioggia di sassi sulla località sciistica che hanno colpito gli sciatori.

Data ultima modifica 23 gennaio 2018 ore 09:12

Leggi tutto
Prossimo articolo