Ministro per la Solitudine nel Regno Unito, May nomina Tracey Crouch

Tracey Crouch, già sottosegretario allo Sport e alla Società civile, sarà a capo del nuovo ministero (Getty Images)
2' di lettura

Il nuovo dicastero, nato in tributo a Jo Cox, la deputata laburista uccisa nel 2016 da un fanatico di estrema destra, avrà il compito di occuparsi delle persone che, nel Paese, vivono sole o soffrono di gravi problemi legati all'isolamento

Theresa May, primo ministro del Regno Unito, ha inserito nel suo governo un "Minister for loneliness" che si dovrà occupare dei nove milioni di persone, giovani e anziani, che nel Paese vivono sole o soffrono di gravi problemi di solitudine. La premier conservatrice ha nominato ministro di questo speciale dicastero, Tracey Crouch, già sottosegretario allo Sport e alla Società civile, che si è detta pronta ad affrontare questa "sfida generazionale".

Da un’idea di Jo Cox

La novità introdotta dal governo May nasce da un vasto progetto che era stato creato da Jo Cox. La deputata laburista infatti, prima di essere uccisa nel 2016 da un fanatico di estrema destra, aveva dato vita a una commissione contro la Solitudine che aveva il compito di lavorare a possibili soluzioni per quella che definiva una 'piaga' nazionale. "Jo Cox – ha dichiarato May - aveva riconosciuto la vastità del problema e aveva messo tutta se stessa per aiutare quanti ne erano colpiti". L'impegno profuso dalla deputata laburista sarà d’ispirazione anche per il nuovo ministro Crouch che, su Twitter, si è impegnata a continuare il grande lavoro iniziato dalla deputata laburista attraverso la collaborazione con la Jo Cox Foundation e le altre organizzazioni benefiche, attive nel contrasto all'isolamento sociale e alla solitudine.

Strategia governativa

Crouch, quindi, continuerà nel solco di Jo Cox, lavorando con l’obiettivo di definire una strategia governativa in grado di contrastare efficacemente il problema. Per riuscirci il governo destinerà al ministero per la Solitudine un fondo per coordinare le attività già esistenti e per dare vita a una struttura di riferimento per il futuro. Per ottimizzare il lavoro, l'ufficio nazionale di statistica è stato incaricato di ideare un nuovo metodo per misurare la solitudine. Secondo le stime, al momento nel Regno Unito, la metà di coloro che hanno più di 75 anni vive da solo e, spesso, passa giorni o intere settimane senza avere interazioni sociali.

Leggi tutto
Prossimo articolo