Terremoto di magnitudo 7.1 in Perù: almeno 2 morti e decine di feriti

Un'immagine dall'alto mostra i danni del sisma in Perù (Ansa)
2' di lettura

Il sisma ha colpito il Paese questa mattina. L’Usgs l’ha localizzato a 42 chilometri a sudovest di Acari, sulla costa meridionale, a una profondità di 12,1 km. Rientrato l'allarme tsunami. Potrebbero esserci alcuni dispersi

È di almeno due morti, secondo la Protezione civile e alcuni media nazionali, e decine di feriti il bilancio del terremoto di magnitudo 7.1 che ha colpito questa mattina il Perù. L'Istituto geofisico americano (Usgs) ha localizzato il sisma 42 km a sudovest di Acari, sulla costa meridionale del Paese, ad una profondità di 12,1 km. In un primo momento era stata rilevata una magnitudo di 7.3 poi corretta a 7.1. È rientrato quasi immediatamente l’allarme tsunami lanciato inizialmente dal centro di allerta statunitense per le coste peruviane e cilene. Il ministro della Salute ha annunciato che potrebbero esserci anche alcuni dispersi in seguito al crollo di una miniera.

Danni minori

Il numero delle vittime però è ancora incerto e in fase di aggiornamento. La Protezione Civile locale ha parlato di due morti mentre alcuni media anglosassoni parlano di una sola vittima, così come il governatore della regione dove è avvenuto il terremoto, Yamila Osorio, che su Twitter spiega che dai bollettini risultano più di 20 feriti e anche alcuni edifici danneggiati.

Data ultima modifica 14 gennaio 2018 ore 19:45

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"