Francia, ubriachi sul Tgv: 26 persone arrestate sul treno Parigi-Evian

L'intervento della polizia nella foto scattata da un passeggero del Tgv (foto: Twitter/Augustin Gt)
2' di lettura

L'intervento della polizia alla stazione di Lione è stato richiesto dalla Sncf a causa dei disordini provocati a bordo da un gruppo di 150 persone, molte delle quali visibilmente alterate

Un massiccio intervento di polizia ed esercito si è reso necessario la mattina di sabato 13 gennaio alla stazione di Lione, a causa di un gruppo di circa 150 passeggeri esagitati, molti dei quali ubriachi – a bordo di un Tgv. In 26 sono stati arrestati. "Un gruppo di 150 persone che si recava a una festa di nomadi ad Avoriaz (sulle Alpi, ndr) ha importunato viaggiatori e personale delle ferrovie", ha reso noto la compagnia ferroviaria Sncf. Il treno è rimasto fermo 3 ore, per motivi di sicurezza e per consentire la pulizia di due vagoni che erano stati lasciati in condizioni pessime dai passeggeri evacuati. Fra questi, il vagone ristorante.

L'intervento di poliziotti e militari

È stata la stessa Sncf, la Società ferroviaria d'oltralpe, a bloccare il convoglio – partito da Parigi poco dopo le 7 e diretto a Evian-Les-Bains, in Alta Savoia – per permettere l'intervento degli agenti di polizia. Agenti che sono intervenuti in forze, scortati dai militari, come si vede in questo video caricato su Twitter e girato a Part-Dieu, la stazione lionese in cui il treno è stato costretto allo stop imprevisto. Sul posto anche il personale medico, ma a quanto pare non ci sarebbero feriti.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"