Trump Tower, fiamme sul tetto: due feriti a New York

2' di lettura

L'incendio è divampato intorno alle 7.20 del mattino. I Vigili del fuoco sono intervenuti sul posto e il rogo è stato estinto. Il presidente Usa mantiene una residenza nel palazzo, ma oggi si trova a Washington

Incendio sul tetto della Trump Tower, a Manhattan. Le fiamme, come hanno spiegato dal New York Fire Department, sono divampate intorno alle 7.20 del mattino in cima al famoso edificio della Fifth Avenue e non hanno interessato la parte interna del palazzo. I Vigili del fuoco, intervenuti sul posto, hanno domato l'incendio. Sempre secondo il Nyfd, ci sono due feriti lievi: si tratta di un pompiere e di un civile. Nelle immagini, rilanciate da Storyful, si vede una fitta colonna di fumo salire dal grattacielo, dove il presidente degli Usa mantiene una residenza. Trump al momento, si trova a Washington.

L'intervento dei Vigili del fuoco

La residenza della famiglia Trump è agli ultimi piani del grattacielo che si trova sulla celebre Quinta strada di New York. I Vigili del fuoco hanno fatto anche sapere che non ci sono danni interni all'edificio e che "tutto è andato secondo i piani" di intervento. A scatenare l'incendio, probabilemente, un malfunzionamento dell'impianto di riscaldamento.

Eric Trump: "Piccolo incendio elettrico"

Il figlio del presidente, Eric Trump, ha fatto sapere su Twitter che si è trattato di "un piccolo incendio elettrico in una torre di raffreddamento sul tetto della Trump Tower". Poi ha ringraziato i soccorsi che sono arrivati sul posto. Secondo quanto riporta Sky News, i Vigili del fuoco intervenuti sulla scena sarebbero più di 80.

Data ultima modifica 08 gennaio 2018 ore 15:59

Leggi tutto
Prossimo articolo