Scontro tra cargo e petroliera in Cina, 32 dispersi

1' di lettura

Secondo il ministro dei Trasporti di Pechino le persone coinvolte sono 30 iraniani e due cittadini del Bangladesh, l’intero equipaggio dell’imbarcazione “Sanchi”, che trasportava 136mila tonnellate di petrolio e ha preso fuoco dopo l’incidente

Sono 32 i dispersi in seguito allo scontro avvenuto tra una petroliera iraniana, che ha preso fuoco, e un cargo a circa 300 chilometri dalla costa di Shanghai. Il ministro dei Trasporti cinese ha riferito che le persone coinvolte, l’intero equipaggio dell’imbarcazione “Sanchi” che trasportava 136mila tonnellate di petrolio, sono 3 iraniani e due cittadini del Bangladesh, mentre il personale del cargo è stato messo in salvo. 

Fumo e una chiazza di petrolio

“Sanchi sta galleggiando e bruciando al momento - ha detto il ministro - C’è una chiazza di petrolio e stiamo procedendo con i soccorsi”. In un’immagine della tv CGTN (China Global Television Network) si vede una grossa colonna di fumo nero alzarsi dalla nave che, riporta la Bbc, era partita da Kharg Island, in Iran, ed era diretta a Daesan, in Corea del Sud. Il cargo di Hong Kong, invece, trasportava 64mila tonnellate di grano dagli Stati Uniti alla provincia di Guangdong, nel sud della Cina.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"