Tokyo, ultima asta dei tonni di inizio anno al mercato di Tsukiji

Quest'anno un tonno gigante del tipo pinna blu è stato battuto all'asta per 36,4 milioni di yen (Getty Images)
3' di lettura

Entro ottobre tutte le attività commerciali dovrebbero essere spostate nell'area di Toyosu, nella zona orientale della città

Se non ci dovessero essere altri ritardi, quella del 5 gennaio potrebbe essere stata l'ultima tradizionale asta dei tonni di inizio anno del mercato del pesce di Tsukiji a Tokyo, in Giappone. Questo luogo simbolo della capitale giapponese, famoso per la vendita dei tonni rossi (conosciuti anche come "tonni pinna blu"), entro fine anno si dovrebbe trasferire in una nuova sede. Lo spostamento doveva verificarsi nel novembre del 2016 ma è stato posticipato più volte a causa di una serie di impedimenti.

Il Mercato del pesce "più grande al mondo"

Il mercato del pesce di Tsukiji, nato nel 1935, è considerato il più grande al mondo. Da qualche anno, però, il governo metropolitano di Tokyo ha deciso di trasferire tutte le operazioni commerciali nell'area di Toyosu, a est della capitale. Il progetto, che sarebbe dovuto arrivare a compimento nel 2016, ha subito diversi ritardi, molti dei quali legati ai lavori di bonifica della nuova sede. Il futuro mercato del pesce cittadino, infatti, verrà ospitato negli ex stabilimenti della Tokyo Gas, un sito che necessita di un attento lavoro di bonifica che, secondo le autorità, non è stato realizzato nella maniera adeguata. L'amministrazione comunale guidata dalla governatrice Yuriko Koike, insediatasi nel luglio del 2016, ha fissato l'apertura del mercato di Toyosu per ottobre 2018, motivo per il quale la prossima asta di inizio anno probabilmente si svolgerà nella nuova struttura.

Ultimo tonno venduto all'asta per 270mila euro

L'asta di inizio anno è un evento molto famoso in Giappone, ragione per la quale i gestori dei ristoranti di Tokyo fanno offerte molto alte per farsi pubblicità. Quest'anno un tonno gigante del tipo pinna blu, pesante 405 chilogrammi e proveniente dalla prefettura di Aomori, è stato battuto all'asta per 36,4 milioni di yen, l'equivalente di 270mila euro, pari a 660 euro al chilo. La cifra, però, non rappresenta un record assoluto: nel 2013, infatti, un esemplare è stato venduto alla cifra di 155,4 milioni di yen, circa 1,1 milioni di euro. La sede attuale del mercato di Tsukiji, secondo i progetti dell'amministrazione di Tokyo, sarà trasformata temporaneamente per facilitare l'accesso al villaggio olimpico sulla baia della città per le Olimpiadi del 2020. Dopo i Giochi, il mercato dovrebbe entrare a far parte di un piano di sviluppo dell'intera area metropolitana.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"