Trump: stop alla pubblicazione del libro con rivelazioni di Bannon

Donald Trump e, a sinistra, Steve Bannon (ansa)
2' di lettura

Gli avvocati del presidente Usa hanno scritto all'autore Wolff e all'editore di "Fire and fury: the Trump White House". Ipotizzano il reato di diffamazione. Il volume contiene le accuse dell'ex capo stratega della Casa Bianca sugli incontri tra i russi e Trump Jr

Donald Trump chiede lo stop alla pubblicazione del libro “Fire and Fury: inside the Trump White House”. Il volume, scritto da Michael Wolff, contiene tra l'altro le dichiarazioni di Steven Bannon, ex chief strategist della Casa Bianca, e le accuse sugli incontri tra i russi e Donald Trump Jr, primogenito del presidente Usa, nella Trump Tower. I legali di Trump hanno scritto all'autore ma anche all'editore del libro, chiedendo di bloccarne l'imminente pubblicazione e ipotizzando il reato di diffamazione. La diffida è contro "qualsiasi ulteriore pubblicazione, distribuzione e diffusione del libro" o di ogni estratto.

Trump: Bannon ha violato accordo

Gli avvocati di Trump hanno anche inviato una lettera di diffida a Bannon, sostenendo che ha violato un accordo di non divulgazione parlando del "presidente, dei membri della sua famiglia e della società, svelando informazioni confidenziali all'autore Michael Wolff e facendo dichiarazioni denigratorie e in alcuni casi completamente diffamatorie". 

Presunto incontro alla Trump Tower

Secondo Bannon, anche Donald Trump avrebbe partecipato all'incontro con esponenti russi alla Trump Tower durante la campagna elettorale, ipotizzando che il figlio, Don Jr, abbia portato gli ospiti nell'ufficio del padre.

Bannon: sostengo il presidente

Sulla vicenda è intervenuto anche il diretto interessato, Bannon. Che, malgrado le polemiche di queste ore, ha ribadito il suo appoggio a Trump: "Il presidente è un grande uomo, lo sapete, lo sostengo ogni giorno". Queste le sue parole, rilasciate alla trasmissione 'Breibart News Tonight' (legata all'omonimo sito di ultradestra che dirige) senza rettificare nulla di quanto anticipato dai media.

Trump: “Bannon ha perso la testa”

Nelle scorse ore, dopo che The Guardian aveva pubblicato delle anticipazioni del libro in cui Bannon ha definito "sovversivo" e "antipatriottico" l'incontro tra il primogenito di Donald Trump e un gruppo di russi alla Trump Tower durante la campagna elettorale, il presidente Usa aveva detto che l’ex chief strategist della Casa Bianca “aveva perso la testa”.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"