Seul pronta ad accogliere atleti Corea del Nord a Olimpiadi invernali

3' di lettura

Nel discorso di inizio anno, il leader nordcoreano Kim Jong-un, ha lanciato segnali distensivi al Sud sugli imminenti Giochi di Pyeongchang. Il presidente sudcoreano Moon Jae-in: "Dare seguito a misure per riavviare dialogo”. Proposti colloqui il 9 gennaio

Potrebbero essere le Olimpiadi invernali di febbraio in Corea del Sud l’evento in grado di riavvicinare Seul e Pyongyang. Nel suo discorso di inizio anno, il leader nordcoreano Kim Jong-un, oltre alle minacce nucleari, ha anche lanciato segnali distensivi sugli imminenti Giochi che si terranno a Pyeongchang annunciando la presenza di una delegazione dei propri atleti. Il presidente sudcoreano Moon Jae-in ha accolto con favore l'apertura e ha invitato i ministeri dell'Unificazione e dello Sport "a dare rapidamente seguito a misure per riavviare un dialogo Nord-Sud”, sottolineando però che il "miglioramento dei rapporti non può essere separato" dal nodo nucleare. La Corea del Sud ha proposto colloqui bilaterali per la data del 9 gennaio. 

Il discorso di Kim

Dopo una serie di minacce, come spesso già accaduto nei sui discorsi di inizio anno, il leader nordcoreano Kim Jong-un ha fatto un augurio per il miglioramento dei rapporti tra Corea del Nord e Corea del Sud. "Le Olimpiadi invernali che si terranno presto nel Sud saranno una buona opportunità per mostrare lo stato della nazione coreana e desideriamo sinceramente che l'evento si svolga con risultati positivi", ha affermato Kim nel suo discorso. Gli atleti della Corea del Nord "potranno partecipare" alle competizioni, che si terranno nella città sudcoreana di Pyeongchang, il mese prossimo. Kim ha aggiunto che "Nord e Sud devono ridurre le tensioni militari, e porre fine a qualsiasi atto per arrivare a un contesto pacifico”.

La replica positiva di Seul

A Seul, il presidente Moon Jae-in ha spezzato una lancia, auspicando la presenza di una delegazione nordcoreana ai giochi per "aiutare a smorzare la tensione". Poi ha aggiunto: "Spero che siano messe a punto rapidamente le misure necessarie per un veloce riavvio del dialogo Nord-Sud e per consentire la partecipazione della delegazione nordcoreana ai giochi olimpici di Pyeongchang”, che saranno in programma dal 9 al 25 febbraio prossimi. “Vedo i commenti del presidente Kim Jong-un sull'invio di una delegazione come una risposta al nostro proposito di fare di Pyeongchang un'innovativa opportunità di migliorare i rapporti Sud-Nord e di fondare la pace", ha osservato Moon, osservando che "il miglioramento dei rapporti" non può essere sganciato dalla soluzione della questione nucleare di Pyongyang.

Seul propone colloqui il 9 gennaio

Dopo l'appello del presidente, la Corea del Sud ha proposto al Nord di tenere il 9 gennaio i colloqui "di alto livello" bilaterali al fine di favorire la partecipazione della delegazione di Pyongyang ai giochi olimpici invernali di PyeongChang. L'ipotesi è arrivata dal ministro dell'Unificazione sudcoreano Cho Myoung-gyon, per il quale il luogo dell'incontro suggerito è il villaggio di Panmunjom.

Data ultima modifica 02 gennaio 2018 ore 08:23

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"