Tifone Tembin sulle Filippine: almeno 200 morti

4' di lettura

Gli sfollati avrebbero toccato quota 70mila, mentre le operazioni di salvataggio sono rese difficili dal persistere delle precipitazioni. La tempesta Tembin si sarebbe ora spostata verso il Mar Cinese Meridionale

Si aggrava il computo delle vittime della tempesta tropicale che ha colpito Mindanao, isola delle Filippine: 200 persone hanno perso la vita e, secondo le autorità, ci sono almeno 144 dispersi. Oltre 70mila gli sfollati (la traiettoria prevista nelle prossime ore).

Sfollati e tentativi di salvataggio

Il passaggio del tifone Tembin (FOTO), che ora si dirige verso il Mar Cinese Meridionale, ha causato forti alluvioni e frane che hanno distrutto città e costretto decine di migliaia di persone a lasciare le proprie abitazioni, per un totale di 70mila sfollati, secondo la Federazione internazionale delle società della Croce rossa e della Mezzaluna rossa (Ifrc). Da venerdì 22 dicembre l'isola è sferzata da raffiche di vento fino a 125 chilometri orari e da piogge torrenziali, che hanno spazzato via almeno un villaggio di montagna. Stando al bilancio fornito dalla polizia locale, Tembin avrebbe causato 135 morti e oltre 70 dispersi nella zona settentrionale di Mindanao, 47 vittime e una settantina di dispersi nel lato occidentale, più povero (penisola di Zamboanga), mentre altre 18 persone hanno perso la vita a Lanao del Sur, nel centro dell'isola. Imponenti le operazioni di salvataggio e di ricerca dei sopravvissuti che però, come avverte sempre la Ifrc, potrebbero essere ostacolate dal persistere delle forti precipitazioni.  

Le immagini della tempesta tropicale

Il villaggio distrutto

Il villaggio di montagna di Dalama, che si trova in una delle zone più colpite dalla tempesta, è praticamente stato cancellato dalle mappe. Le immagini della tv filippina ABS-CBN mostrano case distrutte o inghiottite dalle acque in piena (oltre un centinaio, secondo le autorità), e il recupero dei corpi di persone rimaste travolte da una frana. Qui i soccorritori - uomini della polizia e dell'esercito e volontari - scavano con pale e addirittura a mani nude alla ricerca di sopravvissuti.

Le tempeste nelle Filippine

Ogni anno forti tempeste colpiscono il Paese asiatico, ma solitamente l'isola di Mindanao è una di quelle meno toccate dal fenomeno. Il tifone più letale resta Haiyan, che nel novembre 2013 uccise migliaia di persone nelle Filippine centrali. Secondo il servizio meteorologico statale Tembin - che verso la fine della giornata di sabato 23 dicembre si era avvicinato all'isola di Palawan, molto turistica (e dove si contano già alcuni dispersi) - si è diretto verso il Mar Cinese Meridionale.

La traiettoria prevista

Leggi tutto
Prossimo articolo