Buon compleanno Unicef, da 71 anni a difesa dei diritti dei minori

L'Unicef ha ricevuto il premio Nobel per la pace nel 1965 (Getty Images)
3' di lettura

L'organo delle Nazioni Unite per l'infanzia è stato fondato al termine della Seconda Guerra Mondiale per aiutare i bambini e le loro madri vittime del conflitto globale

L'11 dicembre del 1946 nasceva il Fondo delle Nazioni unite per l'infanzia (Unicef): un organo sussidiario nato allo scopo di aiutare i bambini e le famiglie vittime del secondo conflitto mondiale. Presente in 190 paesi, ha la sede centrale a New York. L'Unicef si occupa di assistenza umanitaria, principalmente nei paesi in via di sviluppo. L'organo dell'Onu ha ricevuto il premio Nobel per la pace nel 1965.

Dalle origini al premio Nobel

L'Unicef nasce ufficialmente l'11 dicembre del 1946, a distanza di poco più di un anno dal termine della Seconda Guerra Mondiale, allo scopo di fornire cibo, vestiti e assistenza sanitaria ai bambini vittime del conflitto e alle loro famiglie. Tra le prime campagne globali dell'Unicef, risalenti all'inizio degli anni '50, c'è la lotta alla Framboesia: una malattia sfigurante che colpisce milioni di bambini, dovuta in particolare ad abbigliamento inadeguato, scarsa igiene e traumi cutanei. Nel 1959, l'Assemblea generale delle Nazioni Unite, che ha già esteso a tempo indeterminato il mandato dell'Unicef, adotta la Dichiarazione dei diritti dell'infanzia definendo diritti imprescindibili la protezione dei bambini, la loro educazione, assistenza sanitaria e buona alimentazione. Sette anni più tardi, nel 1965, l'Unicef riceve il premio Nobel per la pace "per la promozione della fratellanza tra le nazioni".  

L'anno internazionale del bambino

Un altro evento cruciale nella storia dell'Unicef è la proclamazione dell'Anno internazionale del bambino, il primo gennaio del 1979, allo scopo di sensibilizzare l'opinione pubblica sui problemi dei bambini nel mondo, in particolare nei paesi in via di sviluppo tra i quali malnutrizione e scarso accesso a un'istruzione soddisfacente. Nello stesso anno le Nazioni Unite e i Paesi membri, organizzano numerose manifestazioni ed eventi, tra i quali un concerto in favore dell'Unicef tenutosi nella sala dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 9 gennaio del 1979. L'Unicef lavora in gran parte grazie ai finanziamenti volontari di Paesi, Governi e privati.

Il Comitato italiano

In Italia il Comitato per l'Unicef nasce il 19 giugno del 1974, anche se le sue origini risalgono all'immediato dopoguerra. Il nostro Paese, devastato dal conflitto mondiale, fu uno dei primi a beneficiare dell'assistenza diretta dell'Unicef. Gli aiuti sono coordinati dall'Amministrazione per gli Aiuti Internazionali (AAI), un ente governativo alle dipendenze della Presidenza del Consiglio dei Ministri prima e del Ministero dell'Interno in seguito. Nei suoi oltre 40 anni di vita, Unicef Italia è diventata una delle principali organizzazioni del settore terziario, con migliaia di volontari presenti sul territorio. Il suo contributo al bilancio globale del Fondo delle Nazioni Unite per l'Infanzia - 35,2 milioni di euro trasferiti nel 2013 - lo colloca da molti anni nella "top ten" dei Comitati Nazionali per l'Unicef.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"