Elezioni Spagna, Podemos verso vittoria a Barcellona

1' di lettura

Urne chiuse dopo le elezioni amminstrative: il movimento in vantaggio nella città, mentre nella capitale si profila un testa a testa con i popolari. Il Pp rimarrebbe comunque il primo partito a livello nazionale

In Spagna si sono chiuse le urne per le amministrative e regionali che vedevano per la prima volta i movimenti post-indignados all'assalto del bipartitismo Pp-Psoe.
A Madrid è un testa a testa fra la lista della candidata sindaco del Pp Esperanza Aguirre e Manuela Carmena, di Podemos (SEGUI I RISULTATI IN TEMPO REALE). A Barcellona, la coalizione post-indignados è invece in vantaggio.
Il Pp del premier Mariano Rajoy rimarrebbe il primo partito del paese, ma in netta flessione, al 27% (contro il 44,63% del 2011) davanti al Psoe, che resterebbe il secondo con il 25%, mentre Podemos e Ciudadanos, partiti da zero, arriverebbero a livello nazionale con il 10% e il 7%.

Podemos primo anche a Saragozza - Podemos arriverebbe primo anche a Saragozza, mentre a Valencia sarebbe in testa il Pp, ma senza maggioranza assoluta. Un trampolino nelle istituzioni per affrontare le elezioni politiche di novembre, che decideranno il governo del paese.

Leggi tutto
Prossimo articolo