Covid, Fontana: "Lombardia da zona gialla, Ministero ne tenga conto"

Lombardia
©Ansa

Per passare prima in zona gialla servirebbe dunque un nuovo provvedimento ministeriale. Nel suo messaggio sui social, il governatore spiega che nella regione i "tassi di incidenza tra tamponi e positivi" sono "fortemente al di sotto della soglia d'allarme dei 250 casi su 100mila abitanti

"Da tre settimane la Lombardia ha i dati da zona gialla", questo è quanto scrive su Facebook il presidente della Regione, Attilio Fontana, auspicando che "dopo la settimana ingiustamente passata in zona rossa, oggi il Ministero possa prendere una decisione che tenga conto della reale situazione epidemiologica della nostra regione". (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - LA SITUAZIONE NEL LOMBARDIA - LA SITUAZIONE A MILANO - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

L'ordinanza

L'ordinanza firmata dal ministro della Salute, Roberto Speranza, il 23 gennaio con cui la Lombardia è stata riclassificata da rossa ad arancione dura 15 giorni. Per passare prima in zona gialla servirebbe dunque un nuovo provvedimento ministeriale. Nel suo messaggio sui social, Fontana spiega che nella regione i "tassi di incidenza tra tamponi e positivi" sono "fortemente al di sotto della soglia d'allarme dei 250 casi su 100 mila abitanti". Da qui l'augurio che il Ministero possa tener conto "della reale situazione epidemiologica" lombarda, "soprattutto considerando che i ristori per commercianti e categorie, colpite da chiusure da parte del Governo, non arrivano e sono insufficienti". 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.