Milano, controlli antidroga: due arresti e sequestrate armi e droga

Lombardia

Un 43 enne e un 47enne sono stati fermati nell'ambito di servizi antidroga che hanno portato anche al sequestro di due pistole, 3,7 chili di cocaina e 123 mila euro in contanti

Due uomini, un 43 enne e un 47enne di origine romena, sono stati arrestati dalla Squadra mobile di Milano nell'ambito di servizi antidroga che hanno portato anche al sequestro di due pistole, 3.7 kg di cocaina e 123 mila euro in contanti.

Le operazioni antidroga

Il primo intervento risale a sabato 2 gennaio quando, dopo alcuni accertamenti, i poliziotti hanno individuato un piccolo prefabbricato in via Domokos, a Milano, abitato da cittadini dell'Est Europa, che si trovava in un'area verde adibita ad orto recintata, chiusa con un lucchetto e con cinque cani di grossa taglia a fare la guardia. Lì hanno identificato il 47enne. In un caminetto in pietra, avvolta nel cellophane, c'era una pistola a tamburo calibro 38 con matricola abrasa. L'uomo, che ha precedenti per furto, è stato portato nel carcere di San Vittore.

Nella giornata di ieri, invece, gli agenti hanno arrestato D.C., di 43 anni, un pregiudicato con precedenti per stupefacenti, tentato omicidio e armi. L'uomo è stato fermato in via Val Senales per un controllo mentre stava rientrando nell'abitazione della madre ed era in possesso di 1.200 euro in contanti. In un locale in via Mosca, di cui lo stesso aveva le chiavi, sono stati trovati e sequestrati 3,7 kg di cocaina, un panetto da un etto di hashish ed un revolver calibro 38 special con matricola abrasa oltre a 43 proiettili. La perquisizione è stata poi estesa in via San Giusto, dove l'uomo risiede, trovando altri 122 mila euro in contanti.

I precedenti

Nel dicembre del 2017 fu sottoposto a fermo per la gambizzazione di un uomo di 29 anni commessa il 29 novembre dello stesso anno in pieno giorno in via Lucca per questioni legate ad un debito di droga. L'anno dopo, nel novembre 2018, il 43enne fu raggiunto da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nell'ambito dell'operazione "Miracolo" che aveva portato all'arresto di 18 persone: si trattava dei componenti di due bande criminali che controllavano lo spaccio di droga nel quartiere San Siro e a Buccinasco, Scarcerato nel dicembre del 2019, fino a maggio del 2020 è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari. Ora si trova nel carcere di San Vittore.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.