Mantova, foto e video pedopornografici sul telefono: arrestato

Lombardia

Il 59enne in passato era stato indagato per lo stesso reato e sottoposto a fermo di polizia giudiziaria

Un 59enne di Mantova è stato arrestato dopo essere stato trovato in possesso di centinaia di file contenenti immagini e video pedopornografici. A fermare l'uomo, che in passato era stato indagato per lo stesso reato e sottoposto a fermo di polizia giudiziaria, sono stati gli agenti della polizia Postale di Mantova. (ARRESTATO 17ENNE)

L'inchiesta della Procura

Le indagini erano finalizzate all'identificazione degli utenti di una 'chat pedopornografica', e gli investigatori sono riusciti a individuare l'uomo anche con l'utilizzo di agenti sotto copertura e specificamente autorizzati dalla Procura di Brescia. Con un attento monitoraggio del web è stata trovata la chat usata per lo scambio delle immagini di pornografia minorile. I poliziotti hanno quindi effettuato una perquisizione nell'abitazione dell'indagato durante la quale è stata sequestrata una scheda di memoria nel telefono cellulare nella quale erano memorizzati più di 700 file di materiale pedopornografico suddiviso e catalogato tra fotografie e video. L'uomo è stato arrestato mentre il suo telefono cellulare e le altre apparecchiature elettroniche sono state sequestrate per essere analizzate dagli investigatori della polizia Postale e ricostruire tutta la rete di contatti virtuali avuti dall'indagato

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24