Spaccio di droga in provincia di Bergamo: arrestato 56enne

Lombardia

Secondo gli investigatori la distribuzione di cocaina, hashish e marijuana sarebbe proseguita anche durante il periodo di lockdown

Un uomo di 56 anni, tunisino, è stato arrestato a conclusione di mirata e articolata attività d’indagine dai carabinieri della Stazione di Villa d’Almé in Sorisole che hanno dato esecuzione a una ordinanza di custodia cautelare in carcere. Le indagini durate sei mesi hanno permesso di ricostruire un’estesa e persistente attività di spaccio di cocaina, hashish e marijuana, a favore di circa un centinaio consumatori. L'attività di spaccio è proseguita dal mese di febbraio e non si è interrotta nemmeno durante il periodo di lockdown dovuto all’emergenza sanitaria per la pandemia di Covid-19. Secondo gli investigatori sarebbero stati venduti diversi chili di droga per un valore di decine di migliaia di euro. Il 56enne è stato tratto in arresto per spaccio di sostanze stupefacenti e condotto presso la casa circondariale di Bergamo.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24