Intossicati da monossido di carbonio: marito e moglie salvati nel Pavese

Lombardia
Foto di archivio (Fotogramma)

A lanciare l’allarme è stata la donna, 56 anni, dopo che il coniuge, 61 anni, aveva perso i sensi. Soccorsi, le loro condizioni non sono preoccupanti 

Una coppia, rimasta intossicata dal monossido di carbonio all’interno della propria abitazione a Mortara, nel Pavese, è stata salvata dal provvidenziale intervento dei vigili del fuoco e del 118. A lanciare l’allarme è stata la moglie, 56 anni, dopo che il marito, 61 anni, aveva perso i sensi. Poco dopo, anche la donna ha perso conoscenza e si è quindi reso necessario l’intervento dei pompieri per aprire l’appartamento.

I soccorsi

I due coniugi sono stati soccorsi sul posto dai medici e poi trasportati all'ospedale di Vigevano per ulteriori accertamenti: le loro condizioni non sono preoccupanti. Rimane da stabilire cos’abbia provocato la perdita di monossido nell'abitazione.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24