Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Riaperto l'aeroporto di Milano Linate: decollato il primo volo

3' di lettura

L'aereo, il Lufthansa LH279, si è staccato da terra alle 6.30 volando verso Francoforte con a bordo circa 70 passeggeri. Lo scalo è rimasto chiuso per tre mesi per effettuare lavori di restyling 

Sono ufficialmente ripartiti all'alba di questa mattina i decolli dall'aeroporto di Milano Linate riaperto dopo tre mesi di lavori di restyling. Dopo i primi arrivi di ieri sera, sono così tornate operative anche le partenze dello scalo.

Il primo decollo

Il primo volo decollato dal city airport, il Lufthansa LH279, si è staccato da terra alle 6.30 volando verso Francoforte. A bordo una settantina di passeggeri, imbarcati dalla nuova area gate 1-8. In totale le partenze di oggi saranno un centinaio. I lavori sono iniziati lo scorso 27 luglio con l'operazione Bridge, in cui lo scalo cittadino ha di fatto traslocato in quello di Malpensa, in provincia di Varese. L'aeroporto è tornato ufficialmente operativo con il primo atterraggio del volo Alitalia AZ2092, proveniente da Roma Fiumicino. Durante la chiusura dello scalo si sono svolti due grandi eventi: il Jova Beach Party e il Linate Air Show

L'amministratore di Sea: “Oggi circa 20mila passeggeri”

L'operatività del city airport è ripartita a pieno regime. "Sta andando tutto bene", ha detto Armando Brunini, amministratore delegato di Sea. "Eravamo preparati a eventuali problemi per il solito rodaggio dopo la pausa, ma in questo momento sta andando tutto bene. Tutto sta funzionando liscio. Ovviamente non escludiamo che nei primi giorni possa esserci un imprevisto o qualcosa da mettere a punto, ma noi siamo pronti", ha aggiunto Brunini. "È bello rivedere Linate in vita e piena di passeggeri dopo tre mesi", quella di oggi "è una normale domenica di fine ottobre con una stima di circa 20mila passeggeri con un centinaio di voli in partenza e altrettanti in arrivo", ha chiarito Brunini. "Non è il pieno carico, che ci aspettiamo lunedì, visto che lo scalo è principalmente business", ha concluso.

I nuovi controlli di sicurezza sui bagagli

Una vera tac alle valigie e ai bagagli che andranno in stiva per riconoscere eventuali pericoli: con la nuova macchina radiogena installata nell'area dello smistamento che prepara i bagagli per l'imbarco nelle stive degli aerei, aumenta il livello di sicurezza dell'aeroporto di Linate con nuovi sistemi all'avanguardia. Un investimento di 10,9 milioni di euro per sistemi di ultima generazione che permettono controlli più accurati e che riconoscono eventuali materiali pericolosi, come quelli organici di cui sono composti solitamente gli esplosivi. Nel picco di una giornata tipo al city airport di Linate su oltre 2,5 km di nastri scorrevoli passano circa 1200 bagagli in un'ora: una volta scesi dai rulli del check-in vengono sottoposti alla scansione della 'tac', che ricostruisce il bagaglio e il suo contenuto in 3d. Se non contengono pericoli, i bagagli vengono smistati nei caroselli che li portano alle stive degli aerei in partenza, se invece contengono materiali sospetti vengono sottoposti ad ulteriori controlli dagli addetti alla sicurezza.  

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"