Milano, 16enne accoltellato sui Navigli: fermato il padre di un amico

Lombardia

Il fatto risale alla notte tra il 28 e il 29 settembre scorso. Secondo la ricostruzione degli investigatori, il ragazzo aveva tentato di colpire l'uomo con un pugno dopo che il 46enne aveva rimproverato lui e i suoi amici

E’ stato fermato con l'accusa di tentato omicidio l’uomo che si ritiene abbia ferito con una coltellata un ragazzo di 16 anni a Milano, in zona Navigli. Il fatto risale alla notte tra il 28 e il 29 settembre scorso. Il presunto aggressore, 46 anni, è stato riconosciuto dalla vittima guardando alcune fotografie dei sospettati. Si tratta del padre di un amico della vittima. 

L'aggressione

La vicenda è stata ricostruita dai carabinieri grazie alle immagini di una telecamera di videosorveglianza di un impianto privato. Secondo gli investigatori della compagnia di Porta Monforte, erano sette i ragazzi usciti insieme quella sera e conoscevano senza dubbi l'aggressore. L'uomo, A. P., un pregiudicato di 46 anni che abita poco lontano, era uscito per cercare il figlio e ha trovato i ragazzi attorno alle 3 in via Pacioli, mentre si facevano foto all'interno di una Enjoy che erano riusciti ad aprire senza forzare la portiera. Il 46enne ha schiaffeggiato due di loro e il 16enne ha reagito tentando di colpire il 46enne con un pugno. A quel punto il pregiudicato ha estratto il coltello a serramanico e lo ha ferito al fianco con due fendenti poco profondi (il ragazzo è stato dimesso il giorno dopo). Infine, prima di allontanarsi, ha schiaffeggiato anche suo figlio 16enne. 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24