Si strangola con fascetta per gioco, gravissima 11enne nel Bergamasco

Lombardia
Ospedale Papa Giovanni XXIII (Agenzia Fotogramma)

Da quanto trapela, dopo aver perso i sensi per la mancanza di ossigeno, la bambina sarebbe stata per circa 20 minuti in arresto cardiaco

Una bambina di 11 anni è ricoverata in gravissime condizioni all'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Nella giornata di venerdì 30 agosto, nella sua casa di Calvenzano nella Bergamasca, si è accidentalmente strangolata con una fascetta autobloccante da elettricista mentre giocava.

Gli esami strumentali

Ieri lunedì 2 settembre la piccola, di origini marocchine, è stata sottoposta alle analisi strumentali per comprendere quali potrebbero essere i danni celebrali. Da quanto trapela, dopo aver perso i sensi per la mancanza di ossigeno, la bambina sarebbe stata per circa 20 minuti in arresto cardiaco. 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24