Milano, denunciato un 20enne per i roghi alle auto dello scorso luglio

Lombardia
Foto di archivio (ANSA)

Le indagini si sono svolte tra via Bellerio, via Bracco e via Pavoni. Nelle immagini delle telecamere della zona, il giovane compariva sempre nei pressi delle auto incendiate. Nel cellulare aveva le foto dei roghi appena appiccati

Gli agenti della questura di Milano hanno denunciato un cuoco filippino di 20 anni per l’incendio doloso e il danneggiamento di diverse vetture tra il 17 e il 29 luglio in zona Comasina. Gli investigatori del commissariato di zona hanno individuato il piromane partendo dalle segnalazioni relative a liti tra coppie circoscritte tra via Bellerio, via Bracco e via Pavoni. Analizzando le immagini delle telecamere della zona, il giovane compariva sempre nei pressi delle auto incendiate, ma non è mai stato colto sul fatto.

Le indagini

La conferma della sua colpevolezza, però, è stata trovata nel suo cellulare, dove conservava le immagini dei roghi appena appiccati. Il 20enne colpiva tra mezzanotte e le 3.45: dava inizialmente fuoco al fanale posteriore delle vetture, attendendo poi che le fiamme divorassero il resto. Il giovane non ha precedenti e. secondo quanto ricostruito dalla polizia, usciva da una depressione dovuta alla fine di una relazione con una ragazza, la quale all'inizio di luglio lo aveva denunciato. Il 17 luglio, il giovane aveva dato fuoco al citofono dell’ex compagna, in via Bellerio.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24