Milano, arrestato 23enne trovato in possesso di 50 grammi di shaboo

Lombardia
Foto di archivio (ANSA)

Gli agenti della sezione antidroga della squadra mobile lo hanno intercettato lungo via Padova. Il giovane ha anche tentato di gettare via il sacchetto al cui interno era contenuta la metanfetamina 

La polizia ha arrestato a Milano un 23enne nigeriano, trovato in possesso di un sacchetto al cui interno erano contenuti 50 grammi di shaboo, un potente tipo di metanfetamina. Gli agenti in borghese della sezione antidroga della squadra mobile hanno bloccato il giovane, in Italia da due anni con permesso di soggiorno rilasciato per asilo politico, attorno alle 19:30 di ieri, 20 agosto, lungo via Padova. Il 23enne ha cercato di liberarsi della droga non appena ha capito che davanti a lui aveva dei poliziotti gettandola via.

La crescente diffusione della shaboo

La shaboo è un tipo di metanfetamina molto potente, diffusa soprattutto nella comunità filippina e cinese ma che si sta diffondendo sempre più. Il possesso di questa droga nelle mani di un centroafricano, infatti, è considerato un aspetto inedito nella gestione dello spaccio di questa droga, i cui effetti sono dieci volte superiori a quelli della cocaina e la cui dose è stabilita in 0,1 grammi. A conferma della diffusione sempre crescente, c'è la diminuzione del prezzo accertata dagli investigatori: se fino a un anno fa costava circa 250 euro al grammo, ora è scesa a 150.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24