Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Mantova, giovane denuncia stupro di gruppo dopo serata in discoteca

I TITOLI DI SKY TG24 DELLE 13 DEL 26/06

2' di lettura

A certificare l'avvenuta violenza sessuale sono stati i medici dell'ospedale di Legnago (Verona), dove la vittima 21enne è stata portata dopo aver chiesto aiuto. La ricostruzione fatta dalla giovane è ancora frammentaria

Una giovane di 21 anni, residente nella Bassa Veronese, ha denunciato di essere stata violentata da un gruppo di uomini in una discoteca del Mantovano. A riportare la notizia è il quotidiano veronese L'Arena. La donna è stata trasportata in ospedale a Legnano (Verona), sotto shock, all’alba di domenica 23 giugno. I medici hanno confermato lo stupro, avvenuto, secondo quanto raccontato dalla ragazza, la sera prima. La Procura di Mantova ha aperto un fascicolo per violenza sessuale. Presto la ragazza verrà ascoltata dai giudici.

Il racconto della vittima

"Sono stata violentata da più uomini dopo una notte in una discoteca del Mantovano e poi abbandonata in strada", avrebbe detto ai dottori la giovane, che ai carabinieri avrebbe fornito una versione dei fatti confusionaria. La ragazza ha raccontato di aver trascorso la serata tra sabato e domenica nella discoteca 'Mascara', a Mantova, in compagnia di un conoscente. Nel locale, la vittima avrebbe conosciuto un giovane, che le avrebbe offerto un passaggio in auto. Dopo pochi chilometri, il giovane avrebbe fermato la macchina e avrebbe fatto salire altri due o tre uomini. La ragazza non ha saputo indicare il numero preciso, né quando e dove sarebbe effettivamente avvenuta la violenza. La 21enne sarebbe stata poi abbandonata in strada a Bonferraro, nel Veronese, a circa 15 km dalla discoteca. La ragazza è entrata in un bar per chiedere aiuto. Un'ambulanza l'ha poi trasportata all'ospedale di Legnago.

Discoteca: "A disposizione degli investigatori"

"Siamo a disposizione degli investigatori", ha detto Carmen Venerandi, titolare della discoteca. "Nel nostro locale sono attive venti telecamere che coprono sia l'interno che il parcheggio. Mi spiace per quanto è accaduto e spero che il caso si risolva il prima possibile, ma noi non c'entriamo nulla, visto che la violenza non è avvenuta all'interno della discoteca e nemmeno nelle vicinanze". Sull'episodio indagano i carabinieri del comando provinciale di Mantova e i loro colleghi di Verona. Per l'evoluzione delle indagini sarà fondamentale determinare se il presunto stupro sia avvenuto nel Mantovano o nel Veronese. 

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"