Voghera: aggredisce l'ex moglie salvata da un passante: arrestato

Lombardia

L’uomo l'ha raggiunta sul posto di lavoro, un negozio del centro, e ha cominciato a prenderla a pugni. È accusato di maltrattamenti e lesioni aggravate ed è stato condotto in carcere 

Ieri pomeriggio ha aggredito a pugni l'ex moglie, 43 anni, commessa in un negozio del centro di Voghera, nel Pavese. L'uomo, 50 anni, al termine degli accertamenti, è stato arrestato dalla polizia con le accuse di maltrattamenti e lesioni aggravate ed è stato condotto in carcere. Il 50enne ha raggiunto la donna sul posto di lavoro, è entrato e ha cominciato a prenderla a pugni. La donna è riuscita a non avere conseguenze gravi grazie all'aiuto che le ha dato un senegalese di 35 anni, che in quel momento stava transitando nella zona in sella alla sua bicicletta. Il 35enne africano, in questi giorni in provincia di Pavia per trovare il padre che lavora in un'azienda agricola della zona, ha diviso l'uomo dall'ex moglie. In suo aiuto è intervenuto anche il titolare del bar di fronte al negozio.

L'intervento dei soccorsi

Successivamente l’aggressore ha manifestato intenti suicidi minacciando di buttarsi dal secondo piano dello stesso palazzo, ma il senegalese è riuscito a distoglierlo dai suoi propositi. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e il 118. La donna è stata accompagnata in ospedale in codice verde. 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.