Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Maltempo nel Bresciano, vento scoperchia il tetto di una palestra a Lonato del Garda

I titoli di Sky TG24 delle 8 del 5/05

2' di lettura

A Rivoltella la strada statale è stata bloccata per alcune ore a causa della caduta di un cipresso. La polizia locale invita la gente e non raggiungere la sponda bresciana del Lago di Garda 

Il maltempo (IL LIVE) si è abbattuto dalle prime ore di questa mattina sulla zona del Lago di Garda, in provincia di Brescia. A Lonato del Garda, le forti raffiche di vento hanno scoperchiato il tetto del centro sportivo. A Rivoltella la strada provinciale è stata bloccata per alcune ore a causa della caduta di un cipresso. La polizia locale di Desenzano invita la gente a non raggiungere la sponda bresciana del Lago di Garda per le condizioni meteo. Colpite anche altre città della Lombardia. A Lecco e provincia nella notte sono cadute piante per il forte vento e si sono registrati allagamenti. A Vigevano, ne Pavese, è stato chiuso il Duomo a causa della caduta di calcinacci, provocata probabilmente dal maltempo (LE PREVISIONI).

Vento a 100 chilometri orari

Raffiche di vento fino a 100 chilometri orari, barche scuffiate e lago in burrasca. Si fa la conta dei danni sulla sponda bresciana del Lago di Garda, investita dal maltempo in quella che è la domenica di maggio meno primaverile degli ultimi anni. L'anemometro installato a Toscolano Maderno ha rilevato una raffica di 98 km/h, mentre quello di Desenzano si è fermato a 85 km/h. A Sirmione si sono invece registrati allagamenti di garage e abitazioni. Tragedia sfiorata invece Ad Acquafredda, sempre nel Bresciano, dove è crollato il balcone del palazzo comunale. In strada al momento non passava nessuno.

Danni a vigneti e serre

Vigneti e alberi abbattuti, serre di vivai scoperchiate e prati di erba sferzati dalla furia dei vortici d'aria. Questa la situazione descritta dai tecnici di Coldiretti che stanno lavorando nella parte occidentale del lago di Garda tra Lonato del Garda, Padenghe sul Garda, Soiano, Moniga del Garda e Salò. "Al momento - spiega Coldiretti - nella zona di Lonato del Garda sono stati colpiti i prati di erbai, con il loietto schiacciato dalla forza delle correnti d'aria che ne hanno così compromesso il raccolto. Diversi gli alberi caduti tra ippocastani, pini marittimi e platani. In corso verifiche su serre e tunnel". La pioggia, ma soprattutto il vento forte hanno fatto registrare danni ai vigneti nella zona tra Soiano e Moniga del Garda, con pali tiranti e alcuni filari abbattuti, mentre a Salò il vento ha sradicato serre di vivai con piante stese a terra. A Tremosine è arrivata anche la neve e il brusco abbassamento delle temperature rischia di danneggiare la produzione di vigneti e oliveti.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"